Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Convocato il 22/3 il Consiglio Comunale Straordinario

Palazzo De_Mari

 Riceviamo e pubblichiamo:

Comunico alle SS.LL. che, in conformità di quanto dispone l’art. 42 del T.U.E.L. 18.08.2000 n. 267 e l’art. 31 dello Statuto Comunale, giusta decisione della Conferenza dei Capigruppo in data 16/03/2012 ed in riferimento all’art. 32 del “Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale”, il Consiglio Comunale è convocato in sessione straordinaria, in 1^ convocazione, in seduta pubblica, nella sala delle adunanze di Palazzo di Città, per il giorno 22/03/2012 alle ore 16,30 per la trattazione del seguente O.d.G.:

 

N.

OGGETTO

1

Convalida elezione a Consigliere Comunale dell’Arch. Della Corte Alberto N. F. ed eventuale surrogazione con primo dei non eletti.

2

Lettura ed approvazione verbali precedenti sedute del 07.11.2011 – 30.11.2011 – 13.12.2011 – 20.12.2011 e 09.01.2012.

3

Prelievo fondo di riserva con provvedimento di Giunta Comunale n. 214 e n. 215 del 29.12.2011 - Comunicazione.

4

Compravendita del 26/09/1971 locale piano terra palazzo comunale (ex farmacia) Esercizio diritto di prelazione. Determinazioni.

5

Approvazione del Regolamento “Museo della CITTA’” – Istituzione.

6

Approvazione o.d.g. relativo ai “Marò” Massimiliano Latorre e Salvatore Girone.

7

Interrogazioni nn. 18, 19, 20 e 22 del 2011 – Mozione n. 24 del 2011.

8

Corte dei Conti – Sezione Regionale di controllo per la Puglia – deliberazione n. 120/PRSP/2011 – Valutazioni ai sensi dell’art. 1, c. 168 della Legge 266/2005.

9

Attuazione del P.R.G. – Atto di indirizzo.

10

Approvazione Regolamento Comunale per l’utilizzo degli stalli di sosta denominati “parcheggi rosa”.

11

Approvazione Regolamento Comunale per l’istituzione del servizio “Nonno Vigile”.

12

Interrogazioni dal n. 1 al n. 10 del 2012 – Mozioni 1 e 2 del 2012.

13

TAR Puglia – Ordinanza proposta da Caponio Rocco, Caponio Maria Angela e Colasuonno Rosa per annullamento Ord. N. 132/2006 del Dirigente UTC – Riconoscimento del debito fuori bilancio art. 194 comma 1 lett. a) del TUEL.

14

Mastrorocco Michele – Sentenza n. 193/2011 del Giudice di Pace di Acquaviva delle Fonti – Soccombenza Comune – Riconoscimento di debito fuori bilancio – D. Lgs. N.267/2000 art. 194 comma 1 lett. a).

 

Ove non si esaurisse la trattazione dei punti all’o.d.g. per mancanza del numero legale, ai sensi e per gli effetti del Regolamento delle adunanze del Consiglio Comunale (art. 12), la seduta di 2^ convocazione è fissata per il giorno 28/03/2012 alle ore 16,30.

 

Si comunica che, così come convenuto in Conferenza dei Capigruppo del 23.12.2010, le proposte di deliberazione e i relativi atti potranno essere visionati e scaricati dai consiglieri dall’apposita area con accesso loro riservato, a mezzo delle credenziali a ciascuno già inviate via e-mail.

Il presente avviso è inviato anche a tutti i candidati della Lista n.14 “Compagnia delle Arti” con invito a partecipare alla seduta di Consiglio per eventuale nomina in surrogazione, nel caso in cui intervenisse rinuncia ad assumere la carica da parte del primo dei non eletti. Al fine di consentire agli stessi di prendere parte ai lavori in caso di assunzione della carica, tutte le proposte di deliberazione inserite nel presente ordine del giorno vengono messe a loro disposizione presso l’Ufficio di Segreteria, dove potranno essere visionate e fotocopiate in orario d’ufficio

Cordiali saluti

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

Avv. Angelo MAURIZIO

Commenti  

 
#1 CITTADINO ATTENTO 2012-03-20 10:06
La sceneggiata della Compagnia delle Arti, continua, facendo perdere tempo all'intera assise comunale e continuando a distogliere l'attenzione dei Consiglieri di tutti gli schieramenti dalle problematiche reali in cui il paese versa. Purtroppo ci saremmo aspettati un atto di responsabilità da parte di questi....elett i della C.d.A., ma ci sbagliavamo, come penso possano pensare gli elettori che a loro hanno affidato il proprio voto, inconsapevoli che dopo poco più di un anno, sarebbe stato tradito con l'abbandono della posizione. Sarebbe opportuno che l'ottimo amico Alberto della Corte riprendesse, anche dai banchi dell'opposizion e quella necessaria attività di sprone di questa Amministrazione , magari senza logorroiche ed inutili proposte, che almeno al momento sono in secondo ordine rispetto alle necessità immediate della nostra comunità. Più fatti, meno parole e capricci, abbandonando l'idea che si possa guardare tra le stelle con il telescopio, come se continuassimo ad essere all'Osservatori o e non nella Sala delle Assise del Consiglio Comunale.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI