Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

COLPI DI SCENA NELL'ULTIMO CONSIGLIO COMUNALE

cons. comunale_del_30_novembre_2011

 

E’ stato celebrato ieri, mercoledì 30 novembre 2011 a partire dalle ore 17 il Consiglio Comunale di Acquaviva delle Fonti. Otto i punti posti all’ordine del giorno di questa seduta straordinaria “dalla surroga del consigliere dimissionario, Cassano eletto nella lista di Compagnia delle Arti a provvedimenti importanti e urgenti come gli “Interventi per il Diritto allo Studio per il 2012” e “l’Approvazione dell’Assestamento di Bilancio 2011 al Bilancio pluriennale 2011/2013”. Diciannove presenti, 1 assente. 

Rocco Lombardi, il primo dei non eletti nelle fila di Compagnia delle Arti, chiamato ad occupare lo scranno della massima assise cittadina precedentemente occupato dal collega Cassano “ha rinunciato in via preventiva alla carica di supplente”, rassegnando le sue dimissioni con un documento protocollato la stessa mattina.

Il cons. Vito Antonio De Marinis (passato da Pistilli per Claudio Giorgio sindaco al Gruppo Misto) scrive in una lettera protocollata il 28 /11/2011 che da qualche tempo ha sviluppato un “un dialogo costruttivo con alcuni esponenti della maggioranza e in particolare modo con alcuni componenti dell’IdV da cui è emersa la concreta e reale comunione di intenti sulle questioni che caratterizzano la vita amministrativa del nostro Comune. La constatazione di questa condivisione ha portato il Gruppo dell’IdV a invitarmi a mettere a disposizione prima del paese, poi del gruppo stresso e della maggioranza la mia opera e le mie competenze. Dopo una attenta e profonda riflessione e libero da condizionamenti partitici e personalistici con il solo scopo di operare nell’interesse della nostra comunità convinto che questo sia il tempo in cui tutti debbano mettere da parte le contrapposizioni e i preconcetti e lavorare per il bene comune ho deciso di accettare l’invito che mi è stato presentato. Pertanto il sottoscritto dichiara sin da oggi di aderire da indipendente al Gruppo Consiliare dell’IdV e quindi entrare a far parte della maggioranze di questo Consiglio Comunale”.

Dichiarazioni poi precisate nel suo intervento a conclusione di quelli di tutte le altre forze politiche: “Secondo me il paese in questo momento va governato, l’Amministrazione Squicciarini lo sta facendo a fatica, io non sono un politico, sono qui per portare le istanze della gente, il mio passaggio è solo nella governabilità di questo paese, non riesco a fare opposizione a prescindere, se la maggioranza fa atti che condivido io li approvo, non ho una carriera politica da difendere”.

Dopo tre ore e mezze di dibattito strettamente politico a cui non sono mancati toni accesi e problemi al sistema di amplificazione si è passati alla votazione del 1° Punto OdG approvato con 20 voti favorevoli, 1 assente. E’ seguita poi l’approvazione dei verbali della seduta del 30 settembre 19 voti favorevoli e 2 assenti.

Il cons. Tria ha proposto l’inversione del 4° con il 3 ° Punto all’OdG, accolta all’unanimità vista l’urgenza di presentare in tempi ristretti il provvedimento sugli interventi relativi al Diritto allo Studio con la relativa delibera. L’assessore al ramo Francesca Piertroforte prendendo la parola ha dato lettura della relazione, interventi che corrisponderebbero ad una spesa di 57239,75 Euro (servizio mensa, trasposto scolastico, progetti: “Biblio…in Rete” e il “Consiglio Comunale dei ragazzi”. Il provvedimento è stato approvato alle 21 con 19 voti favorevoli, 2 assenti.

E’ stato poi esaminato e approvato “l’Assestamento Generale al Bilancio 2011 al Bilancio pluriennale 2011/2013 e relazione previsionale e programmatica” con 12 voti favorevoli e 7 contrari e 2 assenti. L’assessore al bilancio, Caputo, nella sua relazione tecnica ha illustrato nel dettaglio entrate ed uscite in maniera pacata e chiara. “E’ stato adottato un atteggiamento prudenziale del sistema del bilancio comunale attraverso il ridimensionamento della spesa corrente e l’attenzione per le fasce sociali più deboli”.

“Di che cosa vogliamo parlare? Sono state toccate tutte le voci, l’incompetenza è assoluta!” sentenzia il cons. Michele Petruzzellis. “Sostanziali perplessità sulla predisposizione di questo bilancio (Sel) e dubbi sono stati avanzati anche dalle altre forze politiche di opposizione (dall’indennità di Sindaco e Giunta, alle spese su contenzioso, mensa, vigilanza campestre, aumento della TARSU, taglio all’adeguamento degli strumenti urbanistici).

“Questo Comune sta reggendo molti colpi- ha detto l’ass. Caputo, è un dato oggettivo, con molta difficoltà li sta assorbendo”.

 

Ulteriori approfondimenti nel resoconto del consiglio comunale contenuto nel n° 8 del settimanale cartaceo LA VOCE DEL PAESE da domani in tutte le edicole della città.

 

Commenti  

 
#1 capre 2011-12-02 11:11
il comportamento dell'ing. Demarinis non è giustificabile. Altro che "comunione di intenti"... qui si tratta di comunione di interessi!!!! VERGOGNA.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI