Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

PROVINCIA, SCHITTULLI SI DIMETTE DA PRESIDENTE

940c82a6d1bf79ffb26cb0e82fd057bd159cb784 640x320_Q75

 

FRANCESCO SCHITTULLI rassegna le dimissioni da presidente della Provincia di Bari.

La notizia arriva come un fulmine a ciel sereno, contenuta in una lettera di poche righe inviata dallo stesso Schittulli al segretario generale dell'ente Domenico Giorgio, e al prefetto Mario Tafaro.

Nella lettera nessun accenno a fatti precisi che possano aver spinto Schittulli a lasciare l'incarico, ma il chiaro riferimento all'impossibilità di portare avanti il proprio mandato a causa del venir meno di alcune "condizioni": "Spirito di servizio verso la comunità - scrive Schittullli - prevalenza del bene comune su interessi di parte, coscienza di realizzare un'armonica sinergia sono le armi civili con le quali avrei dovuto vincere questa battaglia. Sta di fatto che alla necessaria verifica non le ho più trovate".

Riportiamo integralmente il testo della lettera:

"Già in campagna elettorale. Sottraendomi ad un confronto che prevedevo rissoso e lontano dalle reali esigenze dei cittadini, ebbi a dire ripetutamente che questi ultimi sarebbero stati i miei unici interlocutori.

Ribadisco quel concetto e, coerentemente, innanzitutto ad essi mi rivolgo per informali che non porterò a termine questa esperienza di governo locale al quale pure sono stato chiamato dal consenso e dall’entusiasmo di un numero di persone assai maggiore di quanto potessi immaginare o anche solo sperare.

Tanto per avere constatato come non siano ravvisabili allo stato le condizioni indispensabili e funzionali al mantenimento dell’impegno.

Spirito di servizio verso la comunità, prevalenza del bene comune su interessi di parte, coscienza di realizzare una armonica sinergia sono le armi civili con le quali avrei dovuto vincere questa battaglia. Sta di fatto che alla necessaria verifica non lo ho più trovate. Per dovere istituzionale me ne assumo ogni responsabilità e mi auguro che altri sappiano meglio di me determinare una indispensabile unità di intenti e di azione.

Senza rancore per alcuno e con immutato e immenso amore per questa Terra, rassegno, pertanto, le mie dimissioni".

Come per i Comuni, si dovrà aspettare 20 giorni prima che le dimissioni divengano esecutive. 

Salvatore Greco, coordinatore regionale della Puglia prima di tutto, intanto ha commentato così le dimissioni di Schittulli: «Esprimo stupore per il gesto inatteso del presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli, che ha voluto rassegnare le proprie dimissioni. Come egli stesso richiama nella lettera, abbiamo gravi responsabilità nei confronti dei cittadini che ci hanno votato e hanno inteso affidarci il compito di governare la Provincia all'indomani di una lunga stagione di amministrazione di centrosinistra. È proprio per questo senso di responsabilità, specie in un periodo difficile come questo, che ci sentiamo di invitare il presidente Schittulli a un ripensamento».


Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI