Martedì 13 Novembre 2018
   
Text Size

AMATORI ATLETICA E A.C. INSIEME AL GIAMMARIA

Campo Sportivo_Pitturazione_Arbitro_03

Un’Associazione Temporanea per la gestione del campo sportivo

 

Dal 1 ottobre scorso il campo sportivo “Giammaria” è stato affidato, con delibera di giunta, all’ ATI composta dall’Associazione Atletica Amatori Acquaviva e A.C. Calcio Acquaviva.

Dall’inizio di quest’anno le due società gestivano di fatto il campo, senza nessuna regolamentazione da parte del Comune. Era accaduto, infatti, che il 31 dicembre 2010, alla scadenza dell’appalto della Sport Project di Vetrano e senza la pubblicazione di un nuovo bando di gara per l’affidamento delle strutture, il sindaco Squicciarini aveva affidato le chiavi del campo sportivo all’associazione atletica e alla squadra di calcio per permettere il regolare svolgimento delle attività e dei relativi campionati.

Da gennaio, quindi, il Comune ha continuato a pagare solo le spese dei servizi (acqua, luce, gas ecc.) trascurando la manutenzione e la pulizia degli impianti che è rimasta a totale carico delle due associazioni.

Dopo una lunga estate di trattative e lungaggini burocratiche, è stato finalmente costituito questo consorzio con l’intento di preservare e curare le strutture e per poter svolgere regolarmente allenamenti e campionati anche se, gravosi sono gli sforzi sostenuti dalle associazioni per ripristinare e ritinteggiare gli spogliatoi e per mantenere in condizioni ottimali il terreno di gioco e la pista circostante e per garantirne la sorveglianza.

Tante sono ancora le cose lasciate in sospeso da parte del Comune: infatti la delibera di affidamento prevede un canone mensile che il Comune deve versare all’ATI, ma non prevede delle tariffe per regolare l’ingresso di altre squadre, associazioni, società o singoli che vogliano usufruire del campo e dei suoi servizi. È così accade che società sportive di Acquaviva e non, usufruiscono del campo e dei relativi servizi, sporcano, rovinano e se ne vanno senza neanche ringraziare per l’ospitalità.

L’ATI ha sviluppato e presentato al Sindaco un progetto per regolamentare gli ingressi di tutte le associazioni e società sportive, soprattutto se ad usufruire degli impianti sono società che a loro volta gestiscono strutture sportive e organizzano corsi a pagamento.

Se pur di un campo sportivo comunale si tratta, è comunque giusto che tali società o associazioni contribuiscano alle spese di gestione della struttura. In che misura e con quali somme, è giusto che il consorzio lo stabilisca con il Comune, per evitare che gli sforzi, la pazienza e la passione di Giacomo Bruno e Arcangelo Lenoci e di tutti quelli che con loro lavorano ogni giorno per mantenere funzionali gli impianti comunali così da permettere che la passione sportiva di tanti giovani acquavivesi abbia un luogo decoroso cui far riferimento, non vengano vanificati.

  Di seguito alcune Foto relative al Campo Sportivo "Giammaria" (prima e dopo i lavori).

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI