Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

PIAZZA GARIBALDI HA IL WI - FI

pannello_piazza_garibaldi_header_newsletter

infographics-web1024-210x300

È operativa e perfettamente funzionante la Wi-Fi Zone gratuita messa a disposizione di tutti i cittadini dal Comune di Acquaviva – Assessorato alle Politiche Giovanili.

Da subito chiunque può recarsi presso piazza Garibaldi e connettersi con il proprio dispositivo alla rete W150 ACQUAVIVADELLEFONTI. Dopo aver seguito le istruzioni sarà possibile navigare per due ore al giorno gratuitamente e in completa libertà.

Stamattina è stato scoperto un tabellone illustrativo nei pressi della Biblioteca Comunale che aiuterà gli utenti per l’iscrizione. Anche Acquaviva, al pari dei comuni più attenti alla diffusione delle nuove tecnologie, avrà la propria zona Wi-Fi. I cittadini potranno quindi connettersi alla rete liberamente e sentirsi così parte integrante di quello che Marshall McLuhan definiva “villaggio globale”, un ossimoro che diverse decine di anni fa prefigurava come la tecnologia avrebbe modificato la vita degli esseri umani. Internet è un potente strumento che consente di allargare i propri orizzonti, abbattere le distanze, conoscere l’altro, e secondo alcuni studiosi rappresenta addirittura un nuovo senso per l’uomo.

È giusto dunque che tutti i cittadini abbiano la possibilità di accedere gratuitamente a questo potentissimo strumento. La Wi-Fi zone si inserisce nel progetto di riqualificazione della piazza, sempre più contenitore moderno per i cittadini di Acquaviva.

 

*Ass. Francesca Pietroforte

 

Commenti  

 
#3 alex 2011-07-09 21:44
brava assessore finalmente qualcosa di buono.
+ coraggio!svecch iamo questo paese.
 
 
#2 cristina 2011-07-09 15:08
L'unica che lavora in questa Amministrazione , non c è che dire:il resto chiacchiera e non produce:
Dai Francesca....ti sosteniamo da Siena
Se non ora..quando?
 
 
#1 MAVERIK 2011-07-08 17:04
BELLISSIMA L'IDEA DELL'ASSESSORE PIETROFORTE!!!!!
GRAZIE FRANCESCA..CONT INUA COSI'!!!!!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI