Martedì 13 Novembre 2018
   
Text Size

SEL:"GRAZIE ACQUAVIVA PER LO STRAORDINARIO RISULTATO REFERENDARIO"

logo-SEL

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa:

 

Lo straordinario risultato di queste importantissime consultazioni referendarie su temi basilari quali l’acqua pubblica, l’energia nucleare ed il legittimo impedimento, riempiono di gioia e speranza per il futuro la locale sezione di Sinistra Ecologia Libertà ed in particolare la segreteria politica che avverte la necessità di compiere alcuni doverosi e sentiti ringraziamenti oltre che il bisogno di condividere con i cittadini di Acquaviva alcune riflessioni.

In primis ringraziamo sentitamente tutto l’elettorato acquavivese che ha dimostrato, con la sua eccezionale affluenza alle urne, di avere delle doti di civismo e maturità politica forse troppo sottovalutate dalla classe politica locale.

Il dato di affluenza del 58,1%, infatti, supera di un punto percentuale il dato nazionale dimostrando che gli acquavivesi si sentivano particolarmente coinvolti da questa consultazione popolare.

Inoltre analizzando l’attesa vittoria del fronte del SI, che si attesta saldamente al 96%, notiamo che il tanto millantato effetto emotivo causato dal disastro nucleare di Fukushima si è rivelato essere una fandonia propagandistica del governo nazionale tant’è vero che ci sono stati più elettori per i due quesiti sull’acqua sia a livello nazionale che locale.

Lo straordinario risultato referendario è imputabile ad un ampio movimento di cittadinanza che ha visto coinvolti da mesi soggetti collettivi quali associazioni ambientaliste, movimenti studenteschi, partiti politici, amministrazioni locali e persino alcuni ambienti religiosi.

Ad Acquaviva, in particolare, si è costituito il comitato per il SI formato principalmente dai partiti del centro-sinistra. Ad onor del vero ci tocca constatare una scarsa partecipazione da parte degli esponenti del mondo dell’associazionismo locale (invitati pubblicamente a prender parte alle attività del comitato) con le dovute eccezioni come il circolo ARCI- associazione URLO  e le OFFICINE CULTURALI che ringraziamo sentitamente per il contributo fondamentale senza il quale non sarebbe stato possibile organizzare l’evento di chiusura della campagna referendaria.

Cogliamo l’occasione quindi per ringraziare le segreterie politiche ed i gruppi giovanili di IDV, PD e FEDERAZIONE DELLA SINISTRA che ci hanno accompagnati in queste settimane.

È doveroso però evidenziare la centralità del contribuito delle compagne e dei compagni di SEL che ringraziamo pubblicamente per l’apporto fondamentale senza cui non sarebbe stato possibile svolgere quella massiccia campagna referendaria che modestamente riteniamo sia riuscita a contribuire a quello straordinario risultato di affluenza che vede la città di Acquaviva piazzarsi al terzo posto su scala provinciale per affluenza.

Purtroppo unica nota stonata è stato il totale silenzio proveniente dall’amministrazione comunale e dal sindaco che non si sono neanche degnati di invitare pubblicamente la cittadinanza al voto e che anzi hanno in un certo senso tolto energie alla campagna referendaria per il SI convocando un quanto mai poco opportuno consiglio comunale proprio a ridosso dell’appuntamento con le urne, nonostante l’esplicita richiesta di rinvio fatta in sede di conferenza dei capigruppo dal consigliere di SEL Marcello Carucci.

 

Concludiamo con un semplice “Grazie Acquaviva!”

 

*Beppe Di Vietri
Coordinatore circolo SEL - Acquaviva delle Fonti

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI