Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

PD: "LA RISPOSTA A CHI HA SCELTO DI ABBANDONARE LA NAVE"

logo_PD_acquaviva_delle_fonti

 

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa:

Stiamo attraversando un momento di difficoltà. Non è facile resistere e continuare ad impegnarsi in momenti difficili come questo, in cui la stessa cittadinanza si sente tradita. Ma non è nelle difficoltà che si lascia la guida della città: proprio in questi momenti emergono le capacità dell’amministrazione”.

Le parole del Sindaco Squicciarini descrivono efficacemente la determinazione e la volontà del Partito Democratico di tenere fede all’impegno sottoscritto con gli elettori. Avvertiamo più che mai – in un momento così delicato – la responsabilità del governo della città e della coerenza verso chi ha premiato la coalizione, di cui siamo autorevolmente e responsabilmente protagonisti, ed il suo programma, che senza indugi ed esitazioni vogliamo trasformare in progetti concreti e riconoscibili.

Non ci sottraiamo alla responsabilità del ritardo con cui gli impegni assunti trovano attuazione. Non lo facciamo neanche quando le cause del ritardo sono ascrivibili ad elementi estranei all’amministrazione ma scaturiscono da un contesto socio-economico avvilito e mortificato dalla profonda crisi – soprattutto economica e finanziaria – che coinvolge lo scenario mondiale (con gravi ricadute per il nostro Paese) o dalla gestione di problemi legati all’amministrazione tipicamente “ordinaria” ma non per questo meno importanti o prioritari.

Abbiamo la “responsabilità” di aver ascoltato quei cittadini che rivolgono all’amministrazione – talvolta con disperazione – istanze drammatiche e contingenti a cui non ci siamo sottratti. E a cui continueremo a dare ascolto e a prestare attenzione.

I prossimi giorni e le prossime settimane premieranno lo sforzo – spesso silenzioso e incompreso – compiuto dalle donne e dagli uomini del Partito Democratico in questi mesi. Un lavoro umile e condotto con determinazione, pronto all’ascolto ed al confronto. Sempre privo di pregiudizi! Mai spocchioso o autoreferenziale!

Su questo solco continueremo a tracciare il nostro impegno, con rinnovato spirito di sacrificio e con maggiore capacità di comunicazione e di coinvolgimento delle istanze migliori e più genuine della Città.

Crediamo sia questa la risposta migliore a chi ha inspiegabilmente scelto di “abbandonare la nave” adducendo giustificazioni inaccettabili perché prive di ogni fondamento. L’impegno sottoscritto poco più di un anno fa con i cittadini, giudici autorevoli ed insindacabili del nostro lavoro, rimane per noi – anche nei momenti di difficoltà – l’orizzonte verso cui dirigiamo la prua tenendo dritta la barra!

 

Acquaviva delle Fonti, 15 aprile 2011

*Vito Caroli

segretario PD Acquaviva

Commenti  

 
#5 michele 2011-04-19 17:47
caro vito caroli, inviterei te e i tuoi colleghi locali a cambiare lavoro, lasciando spazio + che ai giovani, a gente slegata da logiche clientelari..ge nte che abbia come unico desiderio il bene comune..in questa amministrazione nonostante le facce fresche, vedo modi di fare vecchi e reiterazioni di "reato"...sono di sinistra ma la sinistra acquavivese nn mi rappresenta x niente proprio
 
 
#4 miky 2011-04-16 17:00
finchè la barca va lasciala andare... c'e ancora da lavorare e da magiare
 
 
#3 giuseppe 2011-04-16 15:32
caro PD le difficoltà si superano anche facendo un passo indietro su posizioni palesemente errate. Fatevi un mea culpa e abbiate il coraggio di sbattere fuori tutti coloro che vivono l'impegno politico per il loro tornaconto. E poi abbiate l'umiltà di chiedere una mano agli altri partiti di sinistra
 
 
#2 andrei gromyko 2011-04-16 15:11
L'amministrazio ne comunale, con il sindaco e il gruppo dirigente PD, ormai nelle sabbie mobili ! Le aquile reali della politica al livello dei polli ! Dopo il repulisti, ormai imminente, gli attuali alleati del PD, da veri VOLPONI, ritorneranno al potere con il centrodestra trionfante. Povera Acquaviva !
 
 
#1 nasa 2011-04-15 23:59
E addrizzatela stà barra! Come si fa a dire "inspiegabilmen te"? Le persone alle quali vi riferite sono rispettabili e oneste, avranno senz'altro le loro ragioni. Non riuscirete a farli passare dalla parte del torto.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI