Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

LA PUGLIA PRIMA DI TUTTO: "CENSURA INTIMIDATORIA"

censura

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota:

Denunciamo alla Cittadinanza l’atteggiamento  di conato  censorio ed intimidatorio del Sindaco Francesco Squicciarini e della sua Amministrazione da Armata Brancaleone, che hanno mandato i Vigili Urbani a rimuovere i nostri cartelloni esposti domenica scorsa in Piazza Vittorio Emanuele, come si usa da sempre in Acquaviva, e come è stato consentito a tutti, senza filtri burocratici, durante l’Amministrazione del  Centrodestra di Pistilli (numerose manifestazioni dell’opposizione, raccolte di firme, volantini ecc)
La censura è lo strumento più stupido dei regimi autoritari, prodotto dalla paura e dalla debolezza, che si fa arroganza per  un disperato tentativo di autodifesa: in democrazia il potere, che sa di avere il consenso, risponde alle critiche, ammettendo anche gli errori,  ma non usa mai  la mordacchia,  come ha fatto il Sindaco Squicciarini, perché non teme l’opposizione.
Il Sindaco Squicciarini ha anche dimostrato di non avere il coraggio delle sue azioni,  perché è ricorso a giustificazioni formali, che sono infantili ed inesistenti, per il suo provvedimento censorio.
Ha lanciato il sasso e  ritirato la mano. Ed invece serve chiarezza: o si è democratici e tolleranti, e tutte le voci hanno il diritto di esprimersi,  o altrimenti si abbia il coraggio di essere autoritari ed intolleranti, senza scuse piccine.
Noi staremo ancora in piazza ogni domenica.
Il Sindaco deve  prenderne atto e rispondere, se ha argomenti.  E comunque tollerare.
Così si usa in democrazia.


*La Puglia Prima di Tutto

Commenti  

 
#4 miky 2011-04-07 17:26
in democrazia chiunque governa deve saper stare al gioco, non deve usare il proprio potere per chiudere la bocca agli altri altrimenti questa è vera dittatura.
 
 
#3 Osservatore 2011-04-07 16:13
Bravissimo, Bolladisapone, nulla d più vero. Le tue parole sono pietre miliari, speriamo che lo capisca una volta per tutte!
 
 
#2 paolo 2011-04-07 11:07
Caro Pistilli non sono abituati a governare democraticament e , viste le loro origini.
 
 
#1 bolladisapone 2011-04-06 22:08
Pistilli, come non lo sai ? E' l'arroganza del potere. La stessa arroganza che hai usato tu per otto anni. Poverino avevi la strada spianata per volare alto verso... la Regione... e poi verso il Parlamento e invece hai sprecato questa opportunità.Per essere credibile hai una sola oppOrtunità: denuncia chi ti ha condizionato e chiedi scusa alla città. Altrimenti taci.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI