Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

INCONTRO INFORMALE SULL'EOLICO, LA REPLICA DI SEL

sel  

Riceviamo e pubblichiamo il seguente Comunicato Stampa elaborato dalla sezione di SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA' di Acquaviva che replica alle accuse di aver disertato l'incontro dell'amministrazione sull'eolico:

 

In relazione alle accuse mosse in questi giorni sui mezzi di comunicazione circa la presunta assenza di una rappresentanza della sezione acquavivese di Sinistra Ecologia e Libertà all’incontro tenutosi il 15 marzo in Comune circa l'ipotesi di realizzazione di due parchi eolici in agro di Acquaviva, dichiariamo che il Comune di Acquaviva delle Fonti non ha mai convocato ufficialmente SEL, né il suo Segretario, né il suo Consigliere Comunale, né alcun altro dirigente legittimato a rappresentare il Partito, ricordando che in politica non sono previsti gli incontri informali e privati.

L'incontro tenutosi il 15 marzo, infatti, ricade proprio in quest'ultima fattispecie. Si sottolinea, tra l'altro, che nella formulazione di un invito ufficiale è buona norma indicare chi lo inoltra e a quale titolo, oltre che comunicare chiare indicazioni sui luoghi, i tempi e gli eventuali partecipanti all'incontro.

Aggiungiamo che, come pare di capire dai resoconti giornalistici, sembra che all'incontro non fosse presente alcun rappresentante della segreteria politica di qualsivoglia partito acquavivese, salvo poi biasimare solo l'assenza di SEL.

Precisiamo che comunque l'interlocutore di un partito politico non è e non può essere un soggetto privato che a buon diritto cerca di tutelare esclusivamente i propri interessi. I partiti politici hanno come interlocutore privilegiato i rappresentanti politici e della Pubblica Amministrazione. Questi ultimi, quanto meno per prudenza, dovrebbero evitare di convocare a sé, per incontri privati e informali, soggetti portatori di interessi privati prossimi al vaglio dell'Amministrazione stessa. Non ci appare corretto inoltre che, nel tentativo di elaborare una propria posizione condivisa, la Giunta comunale si riveli celere nell'incontrare e confrontarsi con i rappresentanti ed i tecnici di parte di una società privata salvo poi rimandare, a data da destinarsi, gli incontri pubblici con la cittadinanza, evitando così di ascoltare le opinioni degli acquavivesi, associati per giunta in forme organizzate.

Questa è una grave mancanza visto che la Pubblica Amministrazione ha il dovere morale, civile e normativo di incentivare la partecipazione e di tutelare l'interesse della collettività.

SEL resta pertanto in attesa, come tutta la cittadinanza, di conoscere la posizione ufficiale dell’Amministrazione Comunale, tenendo ben presente che giovedì 24 marzo scadranno i termini per presentare le osservazioni alla Provincia e che ad oggi l'unico esponente della Giunta ad essersi espresso è il Vicesindaco Mastrorocco il quale ha dichiarato che “l’argomento necessita della massima attenzione. Sicuramente sarà valutato dall’amministrazione...”. Quando?

 

*Sinistra Ecologia e Libertà di Acquaviva delle Fonti

Commenti  

 
#1 NotitiaPuraDefluit 2011-03-18 20:04
E' nello stile di quest'amministr azione isolarsi e non rendere conto ai cittadini. Nell'era in cui le comunicazioni sono essenziali nel nostro Paese si utilizza ancora il passaparola. A quando i segnali di fumo?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI