Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

NOMINATO NUOVO COORDINATORE DEL PSZ

piano_sociale_di_zona  

E’ Ubaldo Pagano il nuovo Coordinatore del Piano Sociale di Zona quindi di tutti i servizi sul territorio di ben sei Comuni: Grumo Appula, Toritto, Cassano Murge, Binetto, Sannicandro di Bari e Acquaviva delle Fonti.

Nato a Bari ma residente a Castellana Grotte, 32 anni, Pagano è avvocato ed esperto di problematiche sociali. Da tempo è impegnato in politica, nelle fila del Partito Democratico, vicino al Presidente Regionale del PD, Michele Emiliano;  è stato assistente parlamentare e segretario politico del senatore Giovanni Procacci ed è attualmente vice-segretario del PD della Provincia di Bari.

La nomina, ufficializzata l’altro giorno presso il Comune di Grumo, ente capofila del Piano, è arrivata dopo una selezione partita lo scorso dicembre a cui avevano risposto dodici candidati, tra cui Emanuele Daluiso, il superconsulente del sindaco di Cassano, Maria Pia Di Medio (che fino a qualche mese fa era a capo dello staff presso il Comune cassanese) che per un breve periodo ha coperto la funzione di Coordinatore del PSZ.

Una fortuna, quella di Daluiso, abbastanza breve: oltre a creare non poche polemiche nell’ambito degli stessi enti (Grumo e Sannicandro hanno per diverso tempo contestato tale nomina), mise in imbarazzo lo stesso primo cittadino di Cassano quando, nell’agosto scorso, il manager avvertì, con una lettera poi divulgata dalla stampa, del rischio commissariamento del Piano di Zona a causa dell’immobilismo dei comuni. Una presa di posizione che deve essere costata la poltrona visto che non c’è stata la riconferma.

 

Soddisfatto il sindaco di Grumo, Michele d’Atri, Presidente del Coordinamento: “Il coordinatore Ubaldo Pagano ha già iniziato il proprio lavoro con grande impegno e abnegazione, con la sua enorme esperienza nel sociale. Grazie all'impegno della nostra amministrazione, il Piano di Zona del nostro ambito è stato rilanciato: sono partite le borse lavoro, e a breve ripartiranno una serie di servizi sul territorio che sono oggi in regime di proroga, oltre ad alcuni servizi oramai bloccati da diverso tempo: l'assistenza domiciliare integrata, il sad anziani, l’ade minori, la specialistica nelle scuole, il servizio sulla salute mentale, le nuove graduatorie sulle barriere architettoniche e sulla prima dote, l'assegno di cura”.

Per il suo incarico, Pagano riceverà lo stesso compenso di Daluiso: 3000 euro mensili.

Commenti  

 
#1 Giuseppe 2011-03-13 11:15
Gli auguri più sinceri all'avvocato Pagano per il suo incarico. Dopo averlo personalmente incontrato presso il Comune di Grumo in un incontro promosso dall'Assessore Milena Palumbo, con una rappresentanza del Direttivo di Rete 3, sono certo che insieme potremo operare per dare agli utenti dei 6 Comuni, servizi qualificati e sopratutto rispettosi della persona. Giuseppe Solazzo Presidente Rete 3
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI