Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

PDL, LA SITUAZIONE POLITICA ACQUAVIVESE

logo_pdl2

 

 

Riceviamo e pubblichiamo il seguente Comunicato Stampa:

 

E’ ormai evidente che l’attuale maggioranza di governo acquavivese sta accusando una serie di dissensi al proprio interno, dovuti alla non attuazione del programma.

 L’ultimo episodio di questa conclamata crisi ha visto la revoca della delega all’Assessore Della Corte, riferimento del Movimento Compagnia delle Arti, e Assessore all’Urbanistica.

Tale paralisi amministrativa è stata evidenziata dalle forze di minoranza e dal PDL già da luglio del 2010, subito dopo le elezioni amministrative, a seguito di alcune dichiarazioni di dissenso, nei confronti del modus operandi sull’iter amministrativo da parte di tale Movimento ed accentuate anche dal capogruppo dell’UDC.

Tale dissenso, occultato sino ad oggi da una serie di acrobazie politiche poste in essere dalle altre forze politiche di maggioranza, alla luce dei nuovi eventi, non ha sortito alcun effetto, anzi, ha evidenziato la totale incongruenza e disomogeneità politica che amalgama le forze che compongono il quadro politico di maggioranza della nostra cittadinanza.

Oggi, peraltro, si palesa agli occhi dell’opinione pubblica una frattura anche con il Movimento IO SUD, non potendo dimenticare che in data 12 gennaio 2011 il capogruppo di tale Movimento e l’Assessore di riferimento  Dott.ssa Carmela Capozzo hanno rassegnato le dimissioni da tale movimento, dichiarandosi  indipendenti. Successivamente, in data  19 gennaio 2011 lo stesso Movimento, a nome del Segretario cittadino, ha chiesto al Sindaco una nuova visibilità all’interno della Giunta Comunale al fine di ristabilire gli equilibri politici all’interno della coalizione.

 

E’ evidente che la cittadinanza si ritrova in una situazione di ingovernabilità che si trascina dal momento delle elezioni, che ha visto prevalere una coalizione di centrosinistra coagulatasi solo per  il raggiungimento di interessi  privati che nulla hanno a vedere con l’interesse collettivo. 

 

E’ da un anno che la nostra comunità cittadina langue, che le promesse sono rimaste tali, che il cambiamento garantito non arriva, che i reali interessi collettivi soccombono agli interessi di parte, che il PRG continua ad essere una chimera, che si cerca di estromettere la collettività dalla utilizzazione legittima dei plessi dell’ Ospedale Miulli senza che l’Amministrazione Comunale ne tuteli la legittima proprietà, (vedi gli atti consiliari) solo per un puro servilismo nei confronti di una parte di elettori che hanno permesso l’elezione di un governo di centrosinistra.

 

E’ triste constatare che un paese deve soggiacere a giochi di potere che vedono una “nuova classe politica”soccombere a logiche di potere che nulla hanno a che vedere con l’interesse della collettività.

 

Il Popolo delle Libertà, nell’evidenziare tali situazioni e siffatti comportamenti che nulla hanno a che vedere con la corretta amministrazione di un ente pubblico, richiama l’attenzione pubblica  su tali situazioni e si propone, come è normale in uno stato democratico, di intraprendere ogni utile azione al fine di richiamare l’attenzione dell’Amministrazione Comunale ad un comportamento il più trasparente possibile per governare l’Ente Comunale senza condizionamenti di parte.

 

Se il Sindaco si sente prigioniero di potentati o di condizionamenti che intralciano il raggiungimento del programma sottoposto alla cittadinanza, è vivamente invitato a rendere pubbliche le sue difficoltà ed a trarne le dovute conseguenze.

 

Acquaviva, come tutti ci auguriamo, ha necessità di non essere più succube di potentati ma di poter esprimere le proprie potenzialità attraverso una nuova classe politica che guardi al futuro senza condizionamenti di alcuna natura.

 

Acquaviva delle Fonti 14.02.2011

 

Il Consigliere Comunale Capogruppo

 

Rag. Francesco Montenegro                                                                        

 

 I Coordinatori Cittadini

 

Dott. Vito Pastore

Sig. Matteo Bulzacchelli

Commenti  

 
#3 gianni68 2011-02-16 17:28
Ci può spiegare quali interessi privati?
Non vi vergognate di esibire ancora quel simbolo?
E parlate di interessi privati? E voi, cosa avete realizzato in più di 8 anni? Avete chiaramente fatto gli interessi pubblici.
Stai a vedere moo..!!
 
 
#2 giovannigiorgio 2011-02-15 15:28
A dire il vero Montenegro, Pastore e Bulzacchelli dovrebbero essere contenti in quanto nulla ha fatto Pistilli e nulla sta facendo Squicciarini. Le dichiarazioni di Pistilli sui gravi problemi di Acquaviva sono le stesse che esprime anche Squicciarini. In pratica Squicciarini continua l' azione politico amministrativa di Pistilli. Squicciarini punta agli stessi obiettivi di Pistilli e usa gli stessi metodi di Pistilli. Il PDL può essere felice ...e può dire : "Ma perché avete cacciato Pistilli ? se Squicciarini fa le stesse cose che faceva lui?"
 
 
#1 Easy 2011-02-15 09:26
Matteo Bulzacchelli chi ? Montenegro chi? ... ah quelli che negli scorsi 8 anni hanno messo in ginocchio il paese !!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI