Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

TESTAMENTO BIOLOGICO: SULLA MIA VITA SCELGO IO

sulla_mia_vita_scelgo_io2 

 

Riceviamo e pubblichiamo il seguente Comunicato stampa:

TESTAMENTO  BIOLOGICO: SULLA MIA VITA SCELGO IO

Giovani IdV – Prov. di Bari, in piazza per la libertà di scelta sulla propria vita

 

Il 12 Febbraio a Bari come in moltissime altre città  italiane i Giovani dell’Italia dei Valori scendono in piazza per difendere e riaffermare i propri diritti intorno alla libertà di scelta, circa la propria vita.

 

Si tratta di un vero e proprio confronto con la cittadinanza su un tema fortemente attuale, in seguito alla vicenda di Eluana Englaro, con lo scopo di sensibilizzare e portare alla riflessione milioni di italiani sui temi del “Fine-vita” e sul cosiddetto “Testamento Biologico”.

 

Il Governo di centrodestra si appresta a votare in Parlamento il “ddl Calabrò”, una legge illiberale che impedisce la rinuncia all'idro-alimentazione artificiale e trattamento farmacologico-sanitario attraverso i quali e possibile restare in vita come semplici involucri biologici per un tempo indefinito.

 

Migliaia di  italiani si ritrovano in uno stato vegetativo permanente, impediti dallo svolgimento di funzioni vitali che permettano loro di provare sensazioni, cui, permanere in vita dipende solo dall’ausilio di macchinari.

Queste drammatiche situazioni vengono spesso risolte in modo clandestino, nel silenzio dei reparti, oppure ricorrendo al turismo del fine vita in Paesi dove è concesso morire con dignità.

 

Tutto ciò che chiediamo è il rispetto e l’applicazione della Costituzione Italiana che, al secondo comma dell’articolo 32, recita: “Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana”.

 

In ottemperanza al dettato costituzionale e quanto riaffermato nella sentenza 27145 dell’11 novembre 2008 della Corte di Cassazione riguardo al caso Englaro, riteniamo opportuno concedere a chiunque, facoltà di scelta preventiva, nell’eventualità di casi simili, rinunciando a trattamenti sanitari indesiderati.

 

Noi Giovani IDV, sosteniamo la libertà come bene prezioso e inviolabile di ogni cittadino, allargandola quindi, anche alla scelta di particolari situazioni, nell’autodeterminazione dell’individuo, e nel rispetto delle convinzioni etico/religiose di ognuno.

Chiediamo perciò, che ognuno possa decidere anticipatamente quali trattamenti sanitari non essere mai sottoposto, nel rispetto di una volontà che possa maturare attraverso il consenso medico informato e che sia vincolante per lo Stato.

 

L'appuntamento è per Sabato 12 Febbraio, dalla ore 10 alle 14 in via Sparano a Bari.

 

*Savino Percoco

Segr. Giovani IdV – Prov. di Bari

sulla_mia_vita_scelgo_io 

 

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI