Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

PARADISO, "IL SINDACO SCAPPA DI FRONTE ALLE RESPONSABILITA'"

DSC00238

Il consigliere comunale Peppino Paradiso ai microfoni di AcquavivaNet ha riferito in un’intervista:

 “Non voglio polemizzare ma puntualizzare ciò che è accaduto ieri in consiglio comunale.

Per volontà del presidente del Consiglio, Angelo Maurizio, non è stato fatto l’ordine del giorno aggiuntivo per la ‘Surroga’, vorrei precisare che il provvedimento del Prefetto era in Comune già dal 15 Dicembre, il giorno seguente, ci è stato comunicato in aula è stato protocollato.

Ritenendo la seduta consigliare illegittima, ho chiesto in aula delucidazioni al Segretario, a proposito della validità della convocazione. Mi è stato risposto con estrema chiarezza che si poteva tranquillamente proseguire nei lavori in quanto la convocazione era a norma di Regolamento. Parere rispettabile dal punto di vista tecnico ma non condiviso assolutamente dal sottoscritto.

Prima dei lavori, ieri pomeriggio, il Presidente del Consiglio ha convocato i capi gruppo consiliari chiedendo di non intervenire in quanto ci sarebbe stato da parte di uno dei componenti della maggioranza la richiesta di rinvio del consiglio comunale a data da destinarsi.

Proposta avanzata in aula dalla cons. Morano. Tant’è che il Sindaco ha preferito forzare la mano per abbandonare i lavori e protrarre il Consiglio Comunale ad altra data.

 Squicciarini scappa di fronte alle responsabilità del paese! Vorrei a questo proposito sottolineare che la Maggioranza è voluta andare via, quella stessa che ci ha riconvocati per la seduta di aggiornamento il 20/12”.

 

In breve i passaggi avvenuti nei giorni scorsi.

“Il Sindaco Squicciarini ci convoca per un consiglio comunale (14/12/2010) che ha all’ordine del giorno ben 9 punti, ne analizziamo 3 nella prima seduta consigliare, chiediamo che il tutto venga rinviato ai primi di Gennaio; la nostra proposta viene bocciata, loro scelgono la data del 20 Dicembre, noi la subiamo; andiamo in consiglio comunale.

Torno a dire che il Sindaco scappa di fronte alle responsabilità del paese!

Abbiamo da passare in esame tra i punti all’OdG due lottizzazione, tre debiti fuori bilancio, e la discussione sulla chiusura del sopraluogo del Canile Municipale da parte della Commissione Speciale.

 

 Paradiso ci propone in conclusione le seguenti parole tratte da:

-Giuramento del Sindaco Squicciarini al I° Consiglio Comunale

“C’è la volontà di un percorso nuovo per il cambiamento di questa città”.

“Ho trattenuto deleghe per cercare un dialogo con le minoranze”.

“La massima trasparenza e sensibilità aprirà le porte di questo Comune con i fatti”.

 -Comizio di ringraziamento al Ballottaggio del 24/04/2010

“(Questa Amministrazione) intende risolvere la questione della disoccupazione giovanile e il problema dell’alto costo delle case ad Acquaviva”

 Tutto questo ad oggi non ha ancora avuto inizio e penso  -ha riferito Paradiso -che andando di questo passo dimostrerà alla città esattamente il contrario. I cittadini di Acquaviva valuteranno l’attuale operato”.

Commenti  

 
#2 achille signorile 2010-12-22 14:19
Pure i pùdece tènene la tòsse!
 
 
#1 ciccio 2010-12-22 12:30
Ci potevam mai illudere che con questa amministrazione si sarebbe dato un taglio dal modo di fare del recente Passato? Bhe io non ho mai creduto nelle favole e questa amministrazione ne è la certezza a quel che scrivo...
Non sa dialogare proprio come il governo berlusconi, impone paletti alle associazioni, si fa bella con il lavoro e le iniziative degli altri... bhe una bella delusione caro Squicciarini/tr i
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI