Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

IN ARRIVO DA VENDOLA UNA SOLUZIONE ALL’EMERGENZA

fc8f1024df8c8db7131cb72d795ddaa56b9a5981_640x300_Q75

Il presidente della regione Nichi Vendola starebbe per emanare un decreto (o una ordinanza) che dovrebbe evitare l’emergenza rifiuti nei 21 comuni del bacini BA/5.
La disposizione presidenziale autorizzerebbe la Progetto Ambiente a riavviare l’impianto di biostabilizzazione chiuso stamattina e a depositare i rifiuti in uscita nella discarica di servizio/soccorso, che è proprio attigua al terzo lotto stracolmo di rifiuti e chiuso -si presume per sempre- dal TAR cinque giorni fa con una sentenza.


Questa soluzione sarebbe stata predisposta per un tempo di 30 giorni, dopo il quale l’intenzione è quella di far partire per intero l’impianto complesso di lavorazione dei rifiuti composto dalla biostabilizzazione, selezione secco-umido, linea di produzione di CDR (combustibile da rifiuto) e discarica di servizio/soccorso.


Nel caso, questa decisone dovrebbe servire a scongiurare il blocco della raccolta dell’immondizia nei ventuno comuni.


Domani mattina -alle ore 11,00- il sindaco di Conversano, nonché presidente dell’ATO BA/5, Giuseppe Lovascio terrà una conferenza stampa, presso il suo comune,  sulla vicenda rifiuti.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI