Diritto di Replica all'articolo del 22 ottobre

Lettera.2

DIRITTO DI REPLICA ALL’ARTICOLOAttesa di temi a palazzo. E Carlucci chiude a "Le Signore degli alberi”.

 

In relazione all’articolo pubblicato su Acquavivanet il 22 ottobre 2019 a firma Pierluigi Castellaneta - Saverio F. Iacobellis intitolato “Attesa di temi a palazzo. E Carlucci chiude a "Le Signore degli alberi”, e in particolare a quanto scritto in merito alle dichiarazioni del Sindaco Carlucci, si rendono necessarie e doverose alcune precisazioni al fine di fornire una corretta e imparziale informazione.

Nel suddetto articolo, si legge: “E gli alberi interessati fra l'Estramurale Molignani e Piazza Kennedy che fine faranno"? E cosa vedremo sul finire dei lavori”?(domanda del giornalista).

«Si farà quanto previsto nel progetto. Abbiamo provato a dialogare con chi voleva salvare gli alberi, ma loro hanno reagito in maniera sprezzante e offensiva. Così, da parte mia il dialogo si è chiuso definitivamente. Un giorno capiranno che, oltre a far perdere tempo alla comunità, hanno nuociuto alle stesse istanze che dicevano di voler rappresentare.» (risposta del Sindaco Carlucci).

In merito a questa dichiarazione e in particolare Abbiamo provato a dialogare con chi voleva salvare gli alberi, ma loro hanno reagito in maniera sprezzante e offensiva”, è utile ricordare al Sindaco Carlucci che gli unici momenti di “dialogo” si sono svolti il 9 aprile 2019, nel corso di un Incontro Pubblico organizzato dall’Amministrazione, e il 7 maggio 2019 durante i Lavori della III Commissione Consiliare. L’Incontro Pubblico del 9 luglio sarà ricordato come lo “Scontro Pubblico” o meglio come “l’Incontro-Scontro” come lo ha definito l’Assessore Chimienti durante l’intervista rilasciata all’emittente locale Telemajg in data 15 aprile 2019. Durante tale Incontro, infatti, in risposta al garbo e all’accuratezza degli interventi dei cittadini, e in particolare agli interventi di alcuni membri del Comitato Cittadino “Le Signore degli Alberi”, sono volati, e uso volutamente questa espressione, da parte del Sindaco, dell’Assessore Chimienti e del Consigliere Carlucci, insulti, urla e accuse che nulla avevano di istituzionale e certamente non predisponevano al dialogo, prova ne è la lunga registrazione video dell’Incontro che ben documenta quanto sopra affermato. Il secondo momento di dialogo è rappresentato dalla partecipazione del Comitato Cittadino “Le Signore degli Alberi” ai Lavori della III Commissione Consiliare ai quali il Sindaco avrebbe potuto partecipare ma ha preferito andare via prima che iniziassero. Nel corso di quest’incontro, due rappresentanti del Comitato Cittadino hanno relazionato su tutte le criticità del progetto dei lavori di “ARREDO URBANO PIAZZA KENNEDY ESTRAMURALE POZZO ZUCCARO E PERCORSI DEL NUCLEO ANTICO” e hanno proposto, mediante Relazione ed Elaborati grafici, documentazione acquisita agli Atti, soluzioni alternative all’abbattimento degli alberi. Tale proposta è stata bocciata, così come si legge nel Verbale di Giunta 107 del 7 giugno 2019, con la motivazione che avrebbe comportato un aggravio di costi dovuti alla necessità di predisporre una Perizia di Variante. A partire da questi episodi fino all’ultimo Consiglio Comunale è stato un susseguirsi di insulti, accuse e atti denigratori, soprattutto nei confronti delle donne del Comitato, ad opera di Amministratori e cittadini-ultras, attraverso la gogna mediatica dei social di cui conserviamo documentazione. In merito, poi, all’affermazione del Sindaco Un giorno capiranno che, oltre a far perdere tempo alla comunità, hanno nuociuto alle stesse istanze che dicevano di voler rappresentare.", è bene precisare che a metà luglio il Direttore dei lavori ed il RUP sospendono il cantiere per redigere una Variante di Progetto, con relativo aggravio di costi, che, come scritto nel Verbale di Giunta 107 del 7 giugno 2019 firmato dal Sindaco, si rende necessaria per valutare alcune modifiche al progetto approvato per tenere conto del parere della Soprintendenza, di osservazioni e di istanze e richieste effettuate dall'Amministrazione”. Tutto ciò trova conferma nella Relazione Tecnica della Variante di Progetto del 12 agosto 2019 (prot. N. 21628) dove si legge che la stessa si rende necessaria per ottemperare alle prescrizioni della Soprintendenza e per “interventi aggiuntivi richiesti dall'Amministrazione per sopraggiunte esigenze finalizzate al miglioramento e completamento dell'opera”, da ciò si evidenzia l’esclusiva responsabilità dell’Amministrazione di “aver fatto perdere tempo alla comunità”, ma anche quella di aver creato disagio ai cittadini e in particolare ai residenti e alle attività commerciali con l’aggravante dei costi aggiuntivi!

Alla luce di quanto fin qui detto sarebbe opportuno riscrivere il titolo dell’articolo in: “Attesa di temi a palazzo. E Carlucci chiude a "Le Signore degli alberi”ma senza aver mai aperto al dialogo!

Rimarcando la totale assenza d’interesse della stampa locale rispetto a tutta l’attività svolta dal Comitato Cittadino “Le Signore degli Alberi”, si evidenzia che le affermazioni riportate nel suddetto articolo sono non corrette e lesive poiché non rispondenti a verità.

Per tutto quanto sin qui esposto, si chiede che la redazione di Acquavivanet pubblichi, nei termini e nei modi prescritti, il presente comunicato come diritto di replica ai sensi dell’Art. 8 della L. 47 del 1948.

Comitato Cittadino

Le Signore degli Alberi