Lega: l'acquavivese Rossella Carnevale alle regionali

Sasso ad_Acquaviva_640x300

Aria di novità nella sezione acquavivese della Lega in Piazza dei Martiri: un cambio alla segreteria locale e un candidato alla Regione. In merito a quest'ultima, l’on. Rossano Sasso, di passaggio lo scorso lunedì, non ha dubbi sul futuro del centrodestra in Puglia: “Si chiama Lega. In questo caso, di Acquaviva delle Fonti e con gli amici che hanno aperto questa bella sezione. Il futuro del centrodestra pugliese è sicuramente l’unità: ma non può essere il centrodestra di venticinque anni fa. Qualunque sia il candidato che uscirà dal tavolo nazionale... perché è evidente che la candidatura alla Regione Puglia è una cosa troppo importante per essere decisa qui a Bari o nelle altre province. Qualunque sia il candidato, la Lega lo sosterrà lealmente. Evitiamo, però, discorsi come le primarie: che a Bari non hanno funzionato. Anzi, sono state fallimentari perché hanno consentito a forze alternative al centrodestra di vincerle e poi di fare il gioco del PD. Tant’è vero che la Lega ha preso il 25% alle Europee e a Bari il 10%: perché non c’era un vero candidato di centrodestra e della Lega. Abbiamo sentito Matteo Salvini questi giorni e gli abbiamo detto non di ascoltare i dirigenti della Lega pugliese, ma di ascoltare il territorio. E il territorio si è espresso chiaramente a maggio alle Europee dove la Lega ha preso il triplo, se non il quadruplo, degli altri partiti di centrodestra. È evidente che la Lega è il motore trainante di questa coalizione. Noi ci teniamo all’unità del centrodestra e siamo felici che abbiano aderito anche Forza Italia e Fratelli d’Italia alla manifestazione di questo sabato, dove ci sarà una bella delegazione, anche da Acquaviva delle Fonti, in piazza San Giovanni (a Roma) alle ore 15.00. Perché solo un centrodestra unito può sconfiggere il male assoluto, politicamente parlando, che si chiama da noi Michele Emiliano: che ha rovinato la nostra sanità, ammazzato i nostri trasporti pubblici, includendo una gestione sciagurata dell’agricoltura. E noi viviamo soprattutto di quella in Puglia. E non è tanto importante il nome (del candidato alla Regione), sono soprattutto importanti i programmi e le alternative a Michele Emiliano. Chiediamo che la Lega abbia ciò che si merita per il proprio peso elettorale.Carnevale Sasso_Mesto_Longo

 

Scende in campo la lista. Rossella Carnevale alle Regionali, grandi attese. – Sasso: “Io penso che il territorio di Acquaviva delle Fonti, e non solo, possa vedere nella dott.ssa Rossella Carnevale un ottimo candidato e un’ottima donna.” – Una politica che parla al femminile.

Candidata in lista alla Regione, la Carnevale cede ora il posto di segretario cittadino a Pino Mesto, sindacalista; mentre il timone del ruolo di presidente della sezione resta saldo ad Alessandro Longo.

La promessa dell'onorevole agli acquavivesi: “Un convegno sull'agricoltura ad Acquaviva con l'ex ministro Centinaio”. L'onorevole, poi, alza anche la posta: “Da Acquaviva passeranno tutti gli ex ministri di Governo della Lega, e i sottosegretari. Prometto che vi porterò pure Matteo Salvini.”

Rubrica Ambiente_Etica_Socialit

(Rubrica “Dal Basso”)