Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

Esportare e vendere in Cina: il Parco delle eccellenze italiane

1452292 1429959020549290_885409364_n

 

 

Una concreta possibilità per le aziende del nostro territorio di esportare i propri prodotti in quello che rappresenta, ad oggi, il mercato di sbocco più interessante e attraente dello scenario mondiale: LA CINA. E' il progetto del "Parco delle Eccellenze Italiane", che offre alle imprese italiane operanti nei vari settori – dal design all'arte e arredamento, dal fashion prestigioso al food più prelibato – l'opportunità di proporre i propri prodotti a Qiangjiang, l'aerea del massimo sviluppo economico della città di Hanghzou, una delle sette famose antiche capitali della Cina. Il progetto, patrocinato dalla Presidenza del Consiglio della Regione Piemonte e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, è già in atto nel Parco Industriale delle Innovazioni di Qiangjiang di oltre 400.000 mq. Il parco, la cui inaugurazione ufficiale è stata già fissata per il giorno 18 dicembre ad Hanghzou, sarà presentato ad Acquaviva delle Fonti, comune capofila dell'associazione "Cuore della Puglia", lunedì 19 ottobre alle ore 17.30 presso la Sala delle Feste del Palazzo di Città.

A presentare il nuovo progetto alle Istituzioni ed alle Imprese del territorio sarà il Sindaco di Acquaviva delle Fonti, dott. Davide Carlucci; interverranno il Senatore Giovanni Procacci, Consigliere del Presidente della Regione Puglia per i rapporti con gli organismi Internazionali; il dott. Carmine Gelli, Presidente di Confimprese Nordovest, il dott. Salvatore Nardò, Consulente di Internazionalizzazione, e Fabio Cantelmo, responsabile operativo del Parco per l'Italia.

L'evento è rivolto a Imprenditori, Consulenti e Enti Pubblici ed l'accesso è libero.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI