Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Gal Seb, Convegno tecnico sull'Uva. Bandi in scadenza

logo GAL

  

Il 14 marzo a Noicattaro e il 15 a Rutigliano, in calendario un convegno tecnico sull’uva da tavola. Prossime date da ricordare: 25 marzo la scadenza del bando per il patrimonio rurale e 22 aprile la scadenza del bando per le microimprese.

 

IL Gal Sud Est Barese in collaborazione con il Comune di Rutigliano e l’APEO (Associazione Produttori Esportatori di Ortofrutta) è tra i promotori dei due tavoli tecnici sul tema “L'INTEGRAZIONE VERSO IL FUTURO: PROTAGONISTA L'UVA DA TAVOLA PUGLIESE”. Giovedì 14 marzo presso la sala convegni del Comune di Noicattaro e Venerdì 15 Marzo alle ore 17.30, nella Sala Conferenze della Biblioteca Comunale a Palazzo San Domenico. Interverranno, tra gli altri, il sindaco di Rutigliano, Roberto Romagno, il presidente del Gal Sud Est Barese, Pasquale Redavid, il presidente di dell’Apeo Giacomo Suglia, la ricercatrice del Centro di Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura “Basile Caramia” di Locorotondo, Crescenza Dongiovanni, i docenti alla facoltà di Agraria dell’Università di Bari, Francesco Faretra e Agostino Santomauro e il presidente del Consorzio “Uva di Puglia” Vito Rubino.

Seguirà la proiezione del cortometraggio “Si fa presto a dire uva”.

Mentre c’è tempo fino al 22 aprile per gli imprenditori che intendessero iniziare una nuova attività o implementare una esistente. Tra le attività ammesse a finanziamento ci sono quelle legate all’artigianato e ai prodotti tipici, per i dettagli è possibile consultare il bando pubblicato sul sito. La misura è la 312 relativa al PSR Puglia 2007-2013 – Asse III. Si avvicina la scadenza del bando relativo alla Misura 323 : Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale che è fissata al 25 marzo.

Per quanti hanno beneficiato degli aiuti relativi alle misure 311 (az. 1, 2, 3, 4) – diversificazione in attività non agricole e 313 (az. 4,5) - incentivazione delle attività turistiche, si segnala la determina dell’Autorità di Gestione per usufruire di una proroga eccezionale di massimo 6 mesi per completare i lavori ammessi a finanziamento, ma solo in presenza di alcune condizioni documentate, per maggiori dettagli è possibile consultare la notizia pubblicata sul sito del GAL: www.galseb.it

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI