Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

"Prorogato il Bando per microimprese extra agricole"

414259 logo-gal-su-bianco1_347x409

  ff8a4d91b2e998dcd911cddf228c98b3a90e9771 320x150_Q75

Così come già annunciato qualche settimana fa durante la presentazione del Bando di finanziamento del GAL SEB (http://www.acquavivanet.it/economia/3531-illustrato-il-bando-per-finanziare-microimprese-extra-agricole.html), è stata prorogata la scadenza per la presentazione delle istanze di aiuto per la creazione di nuove microimprese extra agricole e sostegno allo sviluppo competitivo di quelle esistenti.

Gli interessati potranno presentare la domanda entro le ore 12:00 del prossimo 16 ottobre 2012.

 

Ricordiamo che il bando, scaricabile dal sito www.galseb.it, prevede quattro azioni:

- Azione 1: artigianato tipico locale basato su processi di lavorazione tradizionali del mondo rurale;

- Azione 2: commercio, esclusivamente relativo ai prodotti tradizionali e tipici del territorio di riferimento, favorendo, in particolare la creazione di aggregazioni di microimprese per l’attivazione di microcircuiti di distribuzione locale;

- Azione 3: servizi alla popolazione locale soprattutto per la prima infanzia e gli anziani - creazione di ludoteche, baby-sitting, centri ricreativi per anziani;

- Azione 4: servizi attinenti il “tempo libero” - biblioteche, piccoli centri ricreativi, centri adibiti alla presentazione di produzioni cinematografiche e/o spettacoli, attività di intrattenimento e di sport.

510949c3a656b025663580a96d720181e15eae75 300x150_Q75Per questa misura il GAL SEB ha messo a disposizione ben 900 mila euro SEB per le microimprese che investiranno nei Comuni di Acquaviva delle Fonti, Casamassima, Conversano, Mola di Bari, Noicattaro e Rutigliano.

Beneficiari

 

Microimprese non agricole definite come imprese che occupano meno di 10 persone e realizzano un fatturato annuo o totale di bilancio annuo non superiore a 2 milioni.

Le microimprese devono avere partita iva ed essere iscritte nel registro delle imprese. Per cui i beneficiari dei contributi devono essere imprenditori (ditte individuali, società di capitali, consorzi con scopi commerciali..). In questa misura sono favorite le donne, sono loro infatti le vere protagoniste: i punteggi assegnati alle imprese che avranno per titolare una donna godranno di 3 punti, cui potrebbero aggiungersi i 2 punti assegnati in caso di donne sotto i 40 anni, e 1 altro punto va a chi costituisce società con prevalenza femminile. Le agevolazioni, tuttavia, non sono solo di carattere rosa: nel bando esiste una scala di punteggi destinati a entrambi i sessi.

Non sono ammesse, infatti, associazioni e fondazioni. Tra le condizioni ‘postume’, la non cessazione e/o dismissione dell’attività imprenditoriale nei successivi 5 anni.

8d67dfa8bfcfdb72044b27ba9466642a4d7bef07 300x225_Q75 

Localizzazione

Gli interventi devono ricadere nei territori del GAL SEB. Alla data di presentazione della domanda di aiuto l’impresa deve avere già la sede operativa alla quale si riferisce l’investimento ricadente nel bando in uno dei sei comuni.

Entità dell’aiuto

Gli aiuti consistono in un contributo in conto capitale pari al 50% della spesa ammessa ai benefici. Il volume massimo di investimento è pari a Euro 40 mila per singola azione.

 

 724d05382c108cc4e3b3f7225fa0a4dcf5be3f15 300x225_Q75

Spese ammissibili:

a. ristrutturazione, adeguamento e ampliamento dei locali da destinare allo svolgimento dell’attività produttiva, commerciale, e/o di servizio;

b. acquisto di software, tecnologie e servizi;

c. acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature per la creazione, l’ammodernamento, il potenziamento e l’ampliamento dell’attività;

d. studi di fattibilità, assistenza e consulenza finalizzati alla creazione, all’ammodernamento, potenziamento e ampliamento dell’attività, consulenze per innovazione tecnologica, organizzativa e commerciale, acquisti di brevetti e licenze.

Ai soggetti interessati è consentito presentare richiesta di partecipazione a più azioni purché ciascun programma di investimento riferito alla singola azione sia organico e funzionale e da solo idoneo a conseguire gli obiettivi produttivi ed economici prefissati dall’impresa.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI