Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

L'AVV. FRANCAVILLA, NUOVO UFFICIO DI CONCILIAZIONE

Gianni-Francavilla

Il Dott. Giovanni Francavilla, Conciliatore Specializzato A.N.P.A.R., abilitato all'esercizio della professione di Avvocato dal 2008, informa la cittadinanza dell'apertura di un Ufficio di Conciliazione, con sede in Acquaviva delle Fonti alla Via Ciro Menotti n°24, presso cui potersi rivolgere al fine di esperire il procedimento di conciliazione.

Ricordiamo che come previsto dal D. lgs n.28/2010 e dal D.M. n.180/2010, è entrato in vigore da lunedì 21 marzo scorso il nuovo istituto della conciliazione per le controversie civili e commerciali.

Tale procedimento (obbligatorio per legge per le controversie in materia di diritti reali, divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazione, comodato, affitto di aziende, risarcimento danni derivanti da responsabilità medica o da stampa o da altro mezzo di pubblicità, contratti assicurativi, contratti bancari, contratti finanziari) ha per scopo quello di risolvere i contrasti grazie all'intervento di una terza persona imparziale, professionale ed esperta: il mediatore.

L’efficace opera del mediatore rende facile il dialogo tra le parti, agevola la discussione, permette di individuare ed esaminare nei dettagli tutte le possibili soluzioni del conflitto.

Il procedimento, molto più economico e breve (massimo 120 giorni) rispetto al classico iter processuale, viene avviato con la richiesta presentata dalla parte - o dalle parti - interessate ad un Organismo di conciliazione, ed è privo di particolari formalità. L’Associazione contatta l'altra parte, ed in caso di accettazione procede alla nomina del mediatore ed alla fissazione della data e del luogo della riunione.

Alla data stabilita le parti possono comparire innanzi al conciliatore da sole o con l'assistenza di avvocati, di consulenti o di associazioni di categoria.

Da sottolineare che il procedimento di conciliazione, poiché obbligatorio, costituisce condizione necessaria per potersi eventualmente in seguito rivolgere al giudice, il quale terrà conto del verbale di mancata conciliazione allorquando si pronuncerà sul pagamento delle spese processuali e legali.

 

Per qualsiasi informazione contattare il personale ai seguenti recapiti: Tel/fax 080758222 – cell. 3381878251

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI