Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

AGRICOLTURA, CONTRIBUTO ALLE GIOVANI IMPRESE

finanziamenti-agricoltura

MIPAAF - Assegnazione di un contributo alle imprese agricole condotte da giovani - Scadenza: 22 novembre 2010

Premio per imprese agricole condotte da giovani

Finalità

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, al fine di promuovere l’imprenditoria agricola giovanile e di far emergere le attività imprenditoriali di successo ed i modelli di impresa replicabili su tutto il territorio nazionale, seleziona circa 15 imprese agricole condotte da giovani, come individuate dall’art. 2 della legge 441/98, a cui sarà assegnato un premio sotto forma di contributo per la partecipazione del giovane imprenditore (o di un proprio collaboratore) a forum per lo scambio di conoscenze tra imprese, a concorsi, mostre e fiere.

Beneficiari

Possono presentare la propria candidatura i giovani titolari di imprese agricole che svolgono attività di impresa sul territorio italiano, in possesso dei seguenti requisiti soggettivi:

  • Qualifica di imprenditore agricolo professionale (IAP) o coltivatore diretto;
  • Età inferiore ai quarant’anni al momento della presentazione della domanda.

Per le società agricole si fa espresso riferimento ai requisiti individuati dall’art. 2, commi c) ed e) della legge 441/98.

Non possono presentare la propria candidatura i titolari di imprese considerate in difficoltà ai sensi degli orientamenti comunitari sugli aiuti di Stato per il salvataggio e la ristrutturazione di imprese in difficoltà e i vincitori delle precedenti edizioni del medesimo premio bandite dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

Spese Ammissibili

1. iscrizione a forum, concorsi, mostre e fiere;

2. viaggi (in relazione alla partecipazione dell’imprenditore o di un suo collaboratore alle iniziative di cui al punto 1 del presente articolo);

3. pubblicazioni realizzate dall’imprenditore in relazione alla sua partecipazione alle iniziative di cui al punto 1 del presente articolo;

4. affitto di stand, in occasione di concorsi, mostre e fiere.

Entità del Premio e Modalità di Erogazione

Il premio sotto forma di contributo per le spese elencate in precedenza non potrà superare il limite massimo di 26.600 € e sarà erogato come servizio agevolato e non comporterà pagamenti diretti in denaro all’imprenditore. Le attività oggetto del contributo dovranno essere svolte entro tre anni dalla data di comunicazione di ammissione al contributo.

Criteri di Valutazione

La graduatoria degli ammessi sarà formata attraverso l’attribuzione dei seguenti punteggi, per un massimo di 100 punti:

1. partecipazione a sistemi di qualità certificati ai sensi della normativa comunitaria o nazionale, nonché di natura privatistica (a titolo esemplificativo: DOC, DOCG, DOP, IGP, Reg. (CE) 834/07, Global Gap, I.F.S., ecc.) : max 25 punti;

2. capacità di trasferire i risultati della propria partecipazione alle attività finanziate con il contributo ministeriale al comparto di appartenenza: max 15 punti;

3. capacità di sviluppare contatti commerciali anche con l’estero: max 20 punti;

4. dimostrazione di aver posto in essere azioni compatibili con le nuove sfide della politica agricola comune, di cui all’art. 1 comma 3) << articolo 16 bis >> del Reg. (CE) 74/2009, con particolare riferimento al rispetto dell’ambiente, alla conservazione degli habitat naturali, alla valorizzazione del paesaggio, al miglioramento delle pratiche agronomiche, al mantenimento del benessere degli animali, al minor consumo di energia ecc..: max punti 20;

5. dimostrazione di aver conseguito nell’ultimo triennio un progressivo miglioramento dei risultati economici: max punti 20.

A parità di punteggio sarà utilizzato il criterio di priorità della minore età del titolare dell’azienda o del legale rappresentante in caso di società.

Presentazione delle domande

La candidatura, firmata dal richiedente, in carta semplice e corredata della documentazione necessaria, dovrà essere inviata, a pena di esclusione, esclusivamente tramite posta raccomandata con avviso di ricevimento, entro il 22 novembre 2010 (farà fede il timbro dell’ufficio postale di spedizione), al seguente indirizzo:

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

– Direzione generale della competitività per lo sviluppo rurale –

Ufficio COSVIR 5,

via XX settembre 20, 00187 Roma.

Informazioni

Eventuali richieste di chiarimenti sul presente bando potranno essere inviate all’indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Le risposte alle domande pervenute saranno pubblicate sul sito web del Ministero all’indirizzo: www.politicheagricole.gov.it/SviluppoRurale/GiovaniAgricoltura.

Allegati

Avviso Pubblico

MOD._D_schema_di_relazione

MOD_A_Domanda

MOD_B_Composizione societaria

MOD_C_dati_aziendali

MOD_E_ammissibilità

* Fonte Giovane Impresa

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI