Sabato 15 Giugno 2019
   
Text Size

XIII stagione Concertistica "G. Colafemmina"

logo


Martedì 30 aprile 2019 alle ore 20.00 l’Associazione culturale “Giovanni Colafemmina”, con il contributo dell’Assessorato Industria Turistica e Culturale e Piiil Cultura della Regione Puglia e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Acquaviva delle Fonti, inaugura la prima parte della XIII stagione concertistica ad Acquaviva delle Fonti presso la Sala Colafemmina a Palazzo De Mari.

Partita il 16 aprile con un fuori programma appositamente pensato per gli studenti di tutte le classi del liceo musicale “Don Milani” – Musica, velluto e poesia. Il mondo di Gabriele D’Annunzio, conversazione in musica tenuta da Stefania Gianfrancesco con il pianista Dario Novielli sul rapporto tra lo scrittore pescarese e il compositore francese Claude Debussy –, la stagione prevede cinque appuntamenti serali a ingresso gratuito fino a esaurimento posti: un’offerta alla cittadinanza tutta per dare a ognuno la possibilità di partecipare a serate all’insegna della buona musica, affidata a interpreti che si esibiscono sui palcoscenici di tutto il mondo.

58378184 2104520246328450_459951406393065472_n

A iniziare martedì 30 aprile alle ore 20.00 è Musica in famiglia, un programma del Trio Amaj – Antero Arena e Joseph Arena, violini; Maria Assunta Munafò, pianoforte – che esegue i Cinque pezzi di Dmitri Shostakovich, la Sonate pour deux Violons et Piano di Darius Milhaud, la Danse macabre di Camille Saint-Saëns e la Suite op. 71 di Moritz Moszkowski.

Sabato 11 maggio 2019, sempre alle ore 20,00, l’Associazione culturale Colafemmina, in collaborazione con l’Associazione Amadeus di Casamassima, ospita il Duo Maclé e il suo Travel Rhapsody: il pianoforte a 4 mani di Sabrina Dente e Annamaria Garibaldi guiderà il pubblico attraverso le Danze ungheresi di Johannes Brahms, i Six pieces Op. 11 di Sergei Rachmaninoff e la Rhapsody in blue di George Gershwin.

Sabato 18 maggio sarà la volta di un altro duo – Federico Paci, clarinetto, e Tatiana Vratonjic, pianoforte – che proporrà a Palazzo De Mari Dal Classico al Cinema, un programma multiforme e versatile che passa dal Phantasiestücke op. 73 di Robert Schumann e dalla Sonata op. 120 n. 1 di Johannes Brahms alle pagine composte specificatamente per il cinema.

Il penultimo appuntamento venerdì 24 maggio alle ore 20.00 farà un salto indietro nella musica antica con Da Bach a Bach. Musiche di Johann Sebastian Bach e Carl Philipp Emanuel Bach: i clavicembali di Vera Alcalay e Margherita Porfido suoneranno Contrapunctus XII e XIII rectus & inversus da Die Kunst der Fuge e la trascrizione per due clavicembali di Kenneth Gilbert del Concerto brandeburghese n. 6 di J.S. Bach e il Concerto in Si b maggiore di C.P.E. Bach.

Chiude la prima parte della XIII stagione concertistica dell’Associazione culturale Giovanni Colafemmina il concerto Il trionfo del pianoforte: giovedì 30 maggio alle ore 20.00 il pianista Marco Ciampi suonerà per il pubblico della Sala Colafemmina la Tarantella da Venezia e Napoli di Franz Liszt, il Clair de lune dalla Suite bergamasque di Claude Debussy, la Ciaccona di Bach nella versione per pianoforte di Ferruccio Busoni e i Preludi Op. 23 nn. 4 e 5 e la Sonata Op. 36 n. 2 di Sergei Rachmaninoff.

Un eclettico e ricco calendario di concerti per incontrare i gusti e le preferenze musicali di tutti con l’augurio di tornare nuovamente a gremire la Sala Colafemmina degli amanti delle sette note e far rivivere la lunga tradizione musicale di Acquaviva delle Fonti.

 

 

 

Presidente Angelo Colafemmina

Direttore Artistico Maurizio Matarrese

Comitato artistico Carla Aventaggiato, Franco Girardi

Ufficio Stampa Stefania Gianfrancesco

Sito Web   Vito Dellisanti

Grafica Giuditta Matarrese

58654742 2559191587443749_4519716930235400192_o

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI