Martedì 21 Maggio 2019
   
Text Size

“Le parole sono importanti”, presentazione del libro (DOTS edizioni)

le-parole-sono-importanti-libro-dots-susca-presentazione

 

26 autori per un abecedario del contemporaneo

A cura di Carlotta Susca e Andrea Corona

Venerdì 14 dicembre, ore 18.30 nel Palazzo De Mari, sala anagrafe di Acquaviva delle Fonti, si terrà la Presentazione del libro “Le parole sono importanti”. Interverranno la curatrice Carlotta Susca e gli autori Fulvio Colucci, Michele Casella, Angela Pansini Valentini e Sal Modugno.

Con scritti di Gaia Benzi, Gigi Brandonisio, Maurizio Brunialti, Lorena Carbonara, Michele Casella, Marina Castellaneta, Emanuela Cocco, Francesco Coletta, Fulvio Colucci, Andrea Corona, Stefano Cortese, Pee Gee Daniel, Amleto De Silva, Antonella Di Marzio, Chiara Lecito, Antonio Lepre, Melania Mieli, Sal Modugno, Angela Pansini Valentini, Stella Poli, Aldo Putignano, Luca Romano, Carlotta Susca, Michele Trimarchi, Giulia Trincardi, Serena Venditto.

Le parole sono importanti perché se si restituisce loro il giusto peso, se si impara a soppesarle e ad usarle con parsimonia, se le si usa come grimaldelli verso la profondità di un concetto si può sperare di sconfiggere il pressappochismo dilagante, la contrapposizione pericolosa, la deriva nefasta verso l’odio usato come leva politica. Il nuovo volume pubblicato da Dots Edizioni nasce da questa riflessione, come moto di orgoglio e rivendicazione verso una necessità improcrastinabile, quella di rielaborare un pensiero del contemporaneo attraverso la consapevolezza della parola. Il libro, appena uscito in tutte le librerie italiane, è innanzi tutto un atto politico, che intende il mondo come «luogo dei molti». È un libro di comunità anche per la partecipazione di 26 autori, fra i quali compaiono costituzionalisti, giornalisti, narratori, fumettisti, docenti, filosofi e ricercatori, tutti concentrati nel restituire una mappa lessicale – ma soprattutto "umana" – che sia di orientamento al rapporto fra uomo e medialità. Dalla A di "analfabetismo" alla Z di "zitto", il volume compone un vocabolario tematico che passa attraverso parole come "decoro", "indignazione", "orizzonte" e "tifo", coprendo l'intero alfabeto per un'opera di "resilienza semantica".

Per la prima edizione in tiratura limitata di 300 copie, il volume viene presentato all'interno di una borsa tematizzata con accluse cartoline e spille.

LE PAROLE

Analfabetismo • Bolla • Costituzione • Decoro • Emigrazione • Femminismi • Genitori • Hotel • Indignazione • Je suis • Ke • Lavoro culturale • Mappa • Non vivo più in Italia • Orizzonte • Privacy • Qualunquismo • Regola • Social Network • Tifo & Tifoserie • Università (ma ancor prima scuola) • Visuale (educazione) • X Factor (La società dell'immagine) • You • Zitto • Web

GLI AUTORI

A cura di Carlotta Susca e Andrea Corona

Con scritti di Gaia Benzi, Gigi Brandonisio, Maurizio Brunialti, Lorena Carbonara, Michele Casella, Marina Castellaneta, Emanuela Cocco, Francesco Coletta, Fulvio Colucci, Andrea Corona, Stefano Cortese, Pee Gee Daniel, Amleto De Silva, Antonella Di Marzio, Chiara Lecito, Antonio Lepre, Melania Mieli, Sal Modugno, Angela Pansini Valentini, Stella Poli, Aldo Putignano, Luca Romano, Carlotta Susca, Michele Trimarchi, Giulia Trincardi, Serena Venditto.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI