Martedì 23 Ottobre 2018
   
Text Size

“Marc Chagall. Le favole”: visite guidate alla mostra

thumbnail Chagall_mostra_1


Il sabato mattina visite guidate a porte chiuse, per scoprire in modo esclusivo il favoloso mondo di Chagall, nella sede di Palazzo Monacelle a Casamassima. La mostra è un racconto magnifico fatto per immagini. Ancora una volta Chagall riesce a stupire, portandoci alla scoperta dei temi della vita con l’animo di un bambino.

Tanta curiosità e piacevoli ricordi sta suscitando nei visitatori la mostra “Marc Chagall. Le favole”, visitabile a Palazzo Monacelle di Casamassima e Palazzo San Domenico (municipio) di Gioia del Colle fino al 15 aprile 2018.

thumbnail Chagall_il_lupo_e_la_cicognaUomini e animali dialogano magicamente, si scontrano e si incontrano nelle 50 acqueforti di Chagall dedicate alle famose Favole di La Fontaine. “La scena è l’universo”, diceva La Fontaine, ed è in questo universo, pervaso di spirito religioso, che Chagall fa rivivere corvi, leoni, volpi, capre, lupi, agnelli, cicogne, aquile, vacche e galli accanto al pastore, al mugnaio, alla madre, alla vedova, al ragazzo, ricostruendo una sorta di poema eroicomico.

Per rendere ancora più speciale la scoperta di queste opere, per quattro sabato mattina sarà possibile entrare in esclusiva nella sede di Casamassima, con una visita guidata a porte chiuse. La visita è su prenotazione nei giorni 13, 20, 27 gennaio e 3 febbraio alle ore 11. Avrà la durata di un’ora circa. Per prenotare: tel. 0744 422848 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. – www.italytolive.it

Il percorso nelle sale è un magnifico racconto per immagini: le acqueforti dedicate a Le Favole sono piccole grandi meraviglie. Chagall sintetizza miti, leggende e allegorie in maniera armonica e teatrale fondendo letteratura, folklore, simboli religiosi, gusto orientale ed occidentale. Illustra i grandi temi della vita che lo hanno interessato nel corso della sua opera: amore, morte e follia umana. Così nel foglio sono magistralmente rappresentate, ad esempio, l’arroganza del lupo che si contrappone alla mitezza della cicogna che gli salva la vita. Dominano gratitudine ed ingratitudine, vita e morte.

Ancora una volta questo grande artista riesce a stupire, portandoci alla scoperta del mondo con l’animo di un bambino.

La mostra, realizzata nell’ambito dell’operazione “Opere fuori contesto”, è organizzata dalla Società Sistema Museo, gestore del SAC Ecomuseo di Peucetia, con il patrocinio della Città Metropolitana di Bari e promossa dai comuni di Gioia del Colle e Casamassima.

www.ecomuseodipeucetia.it

#favolosoChagall

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI