Giovedì 23 Novembre 2017
   
Text Size

Al via “Rivelazioni d’Ottobre”

Rivelazioni ottobre_Nello_scavo

 

INCONTRI CON SCAVO, DE RICCARDIS, DEL CASTILLO E MILANO


 

Dopo la stagione estiva, che ha visto molti autori - anche di rilievo, come Stefano Benni - alternarsi sulle piazze di Acquaviva, continua la programmazione culturale del Comune di Acquaviva.

Con "Rivelazioni d'Ottobre" abbiamo pensato di occuparci di verità poco note, spesso occultate o sottovalutate nel senso comune. Si comincia così dalla persecuzione dei cristiani nel mondo, un fenomeno di cui si ha percezione attraverso le notizie che spesso si apprendono attraverso i mezzi di comunicazione, senza però che la cosa susciti l'allarme proporzionato alle dimensioni e ai numeri di questa vera e propria strage continua, che interessa soprattutto popolazioni di Paesi poveri. Di questo parlerà Nello Scavo, giornalista dell'Avvenire e autore di numerosi saggi tradotti in più lingue come "i nemici di Bergoglio". Mercoledì 4 ottobre, alle 19.30, presenterà "Perseguitati", frutto di un'inchiesta giornalistica di due anni condotta sul campo sulle persecuzioni, non solo cruente, di cui sono vittime le persone si fede cristiana.

Il 9 ottobre, invece, il giornalista di Repubblica Sandro De Riccardis presenterà "La mafia siamo noi", un saggio molto documentato sui comportamenti quotidiani che ci rendono, indirettamente, complici delle organizzazioni criminali: succede quando mangiamo in un ristorante che ricicla soldi della mafia, quando acquistiamo prodotti realizzati da società che riciclano denaro sporco o in tutti gli altri casi in cui chiudiamo un occhio fingendo di non vedere che la mafia non è un'entità distante e separata dal nostro vivere civile ma ė intorno a noi e dobbiamo imparare a prenderne le dovute distanze

del CastilloSeguirà, il 10 ottobre, l'incontro con Roberto Oliveri del Castillo, magistrato del distretto di Bari, che insieme all'avvocato Alessio Carlucci e alla giornalista Marilena Rodi, presenterà "Frammenti di storie semplici", un appassionante romanzo nel quale, con sguardo critico e attento al contesto sociale e politico, Oliveri del Castillo accompagna il lettore all'interno dell'universo giudiziario, messo a nudo nella sua complessa galleria di vizi e virtù. "Questi frammenti di storie semplici parlano di giustizia, e a volte, di ingiustizia; di verità negata e violata da chi dovrebbe farla emergere. Sono storie che ci devono far ricordare che é sempre necessario parlare di giustizia, mentre l'ingiustizia si nutre di silenzio.".

Chiude la rassegna, il giorno 26 ottobre, l'ultimo romanzo del concittadino Daniele Milano "La saga delle nove Rune" avvincente romanzo storico che porta a quattro le pubblicazioni del giovane scrittore acquavivese, laureato in Storia a Chieti e appassionato di Medioevo, una vera e propria "rivelazione" nel panorama letterario pugliese.

Nello scavo.2

Sandro de_riccardis

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI