Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

INAUGURATE LE OFFICINE CULTURALI

DSC08403

Si è svolta ieri sera, Martedì 21 Settembre 2010 la cerimonia di inaugurazione della sede acquavivese delle Officine Culturali, in via Pozzo Lepenne: il Laboratorio Urbano destinato ad ospitare la sala prove e di registrazione.

Ricordiamo che l’immobile comunale è stato completamente ristrutturato grazie ad al finanziamento di oltre 600.000 Euro (di cui € 541.576,39 pari a l’88,55 % dell’investimento provenienti dalla quota regionale e € 70.000 pari a 11,45 % dell’investimento quota a carico dei comuni di Acquaviva delle Fonti e Cassano delle Murge) provenienti “Bollenti Spiriti” il programma della Regione Puglia per le Politiche Giovanili grazie ad un progetto elaborato nel 2005 dall’Associazione Culturale Urlo e dall'Associazione Acquavivese Astrofili “Hertzsprung-Russell”.

In rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, l’ass. alla Cultura e alle Politiche Giovanili, dott. ssa Francesca Pietroforte che aprendo gli interventi ha puntualizzato “vogliamo stimolare tutte le vivacità e le intelligenze che sono sul territorio attraverso il recupero di questo Laboratorio Urbano che finora era inutilizzato”.

Marco Tribuzio, responsabile della Cooperativa “Ulixes” e coordinatore delle Officine Culturali ha poi continuato dicendo “questa sera festeggiamo l’inizio di un percorso di collaborazioni con il territorio. Ci impegniamo nella gestione di questa sala di registrazione attrezzata tecnicamente per fare musica di buona qualità. Offriremo servizi diversi per rispondere alle esigenze di un bacino di utenti più ampio, l’obiettivo è quello di fare rete con gli altri progetti attivati negli altri paesi (Bitonto, Sannicandro di Bari, Grumo Appula,Toritto).

La sede di Acquaviva (Coop. “C.R.E.A” pres. Marco Di Michele) opererà stretto contatto con quella di Cassano delle Murge di via Ruffo destinata a web Tv, con Laboratorio di produzione audio e video. Posso anticiparvi che a breve uscirà un bando per diventare partners di questo progetto, poi seguirà la realizzazione di un piano di gestione delle attività”.

Roberto Covolo, rappresentante regionale di Bollenti Spiriti ha specificato la finalità di questo progetto nato nel 2005 che “guarda ai giovani come ad una straordinaria risorsa per rilanciare il territorio, in Fiera del Levante nei giorni scorsi abbiamo parlato del tema dell’industria creativa come ad una soluzione per affrontare la grave crisi economica che stiamo vivendo”.

Prima del taglio del nastro è stato inoltre precisato quanto sia importante per chi si occupi di musica avere la possibilità di registrare o di avere un demo che possa essere preso in considerazione a costi bassissimi. “Ragazzi questa realtà è la vostra prima che la nostra, non conosciamo ancora band acquavivesi, vi stiamo aspettando a braccia aperte, vi comunichiamo che è possibile iniziare a prenotarsi per lo studio di registrazione”.

La serata ha visto poi l’esibizione di alcuni gruppi emergenti con il “Concertone” in piazza Zirioni a cui hanno preso parte: i Joe e Leo Marketti, I volti di Elena, gli Sweets of Salt, i The People Speak e, i B.U.M. - Bari Upbeat Movement. All’interno della sede è stata allestita una mostra fotografica e all’esterno stand con prodotti artigianali e artistici.

Proponiamo di seguito una Fotogallery con alcuni momenti della serata.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI