Domenica 15 Settembre 2019
   
Text Size

M5S: “Piazza Kennedy, un progetto confuso e superficiale”

download


"Il Movimento 5 Stelle da oltre tre settimane chiede al sindaco di convocare immediatamente un tavolo tecnico. Ma la maggioranza preferisce convocare solo le Signore degli Alberi.
Ci sono troppi interrogativi senza una risposta adeguata. 

Nel progetto si parla di un abbattimento di 218 alberi che insieme a quelli già tagliati in via Monsignor Laera e Piazza Kolbe costituiscono una vera e propria opera di deforestazione urbana che avrà il suo impatto negativissimo molto più di quello della vasca di laminazione.

Il solo abbattimento è un’ operazione da 50.000,00 euro che priverà la comunità di un bene fondamentale per la vita qual è l'ossigeno, di zone d’ombra, oltre al mancato abbattimento dell'anidride carbonica causa dell’effetto serra. Si può comprendere come un semplice intervento di rifacimento di una piazza possa trasformarsi in uno scempio micro-ambientale. Infatti è proprio sul microclima di questo paese che si avranno gli effetti più deleteri con l'incremento di ciò che viene definito dai tecnici come isola di calore e che la legislazione comunitaria, statale e regionale stanno tentando di contrastare attraverso l'approvazione del Piano Paesaggistico Territoriale Regionale (PPTR), a cui qualsiasi progettazione dovrebbe attenersi.

L‘analisi pluviometrica di estrema importanza per la progettazione della vasca di laminazione, è vaga e lacunosa. Non menziona il metodo con il quale viene calcolato il tempo di corrivazione. Il Bacino idrografico riportato in relazione risulta largamente sottostimato rispetto alla realtà con una forte ripercussione sul calcolo della portata di piena che risulterà sottostimata. Anche l'analisi del sistema fognario menzionata nelle relazioni di progetto fa riferimento a dati obsoleti.

Ecco l’elenco di alcune spese relativo allo scempio:

rimozione fontanella €170,00;
fontanella €1.600,00;
revisione fontana €644,70;
Quercus ilex (lecci) €915,00x€40,00=36.600,00€
abbattimento da 13 a 20m €150,00;
abbattimento fino a 6m  € 68,00;
Totale abbattimento  €10.500,00+€1.632,00.

Totale spese disboscamento: €50.976,00.

A questo si potrebbe aggiungere la domanda: “Che fine fa il legname degli alberi espiantati? Nel progetto non viene menzionato. Se consideriamo un peso medio di 10q.li x 218 alberi a 10eur/q.le il totale è di 21.800,00€. Se consideriamo che il platano viene utilizzato anche nell'industria del legno i proventi potrebbero essere anche molto maggiori. Questi proventi che fine faranno?

A ns. parere è un progetto confuso con molte incognite e non basta l'emozione del semplice cittadino o di alcune signore,  qui si tratta di risolvere un grave problema che riguarda un'importante piazza del paese. Noi non vogliamo strumentalizzare l'opera per fini elettorali come fanno altri, noi vogliamo chiarimenti seri da questa amministrazione ed una variante di progetto chiara, approvata dalle autorità competenti, partecipata dai cittadini e da tutti i portatori di interesse. Questa amministrazione sa solo creare fumo negli occhi dei cittadini ma dimostra ancora una volta la sua superficialità nell'amministrazione della cosa pubblica".

 

* Acquaviva 5 stelle

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.