Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

FESTA DELLA MADONNA...TRA POLEMICHE E CAMBIAMENTI

madonna_003

Fervono i preparativi per i festeggiamenti in onore della Santa Patrona Protettrice della città Maria Santissima di Costantinopoli, che come ormai tradizione consolidata si svolgono il primo martedì di Settembre.

Un’edizione questa del 2010 che ci apprestiamo a vivere da domenica 5 a mercoledì 8 Settembre prossimo a cui non sono certo mancate le polemiche, che ricorderemo per le novità, i cambiamenti, ma soprattutto per la non poca chiarezza che alimenta le voci di paese.

“Dove saranno le Giostre?”

Proviamo a ricostruire la vicenda: Il sindaco con Ordinanza n. 54 del 31 Agosto ha ordinato di “allestire il Luna Park per la festa patronale anno 2010 presso l’Estraramurale G. B. Molignani, l’Estramurale Pozzo Zuccaro, via Ciro Menotti, via Mario Coccioli, fino all’intersezione con via F. Petrarca e piazza Madre Teresa di Calcutta”.

Una scelta nata dal desiderio di avvicinare le attrazioni delle giostre dei più piccoli e del parco divertimenti al centro, ma che avrebbe comportato, come poi è avvenuto, non pochi disagi alla viabilità, sicurezza e igiene pubblica dei residenti bloccati.

Ieri mattina poi, in seguito alle numerose segnalazioni giunte all’attenzione del primo cittadino per l’allestimento del Luna Park nel centro abitato, si è svolto un incontro a Palazzo De Mari tra il primo cittadino, la polizia municipale e una delegazione del comitato feste patronali.

Dal sopraluogo è emerso che i giostrai non avevano rispettato le disposizioni concordate. Si è stabilito il Luna Park dovrà essere allestito in piazza Madre Teresa di Calcutta, via Mario Coccioli dall'intersezione con piazza Puglia e fino all'intersezione con via Einaudi, via Fermi, piazza Castellaneta, via Meucci fino all'intersezione di via Spallanzani ed area non asfaltata di via Francone.

“Quale sarà il percorso del corteo storico?”

Altra novità è il percorso del corteo storico di Domenica 5 Settembre 2010 (ore 19,30), dal  Comunicato stampa del Comitato Feste Patronali si apprende che per “il primo gruppo di figuranti la partenza da piazza dei Martiri, e percorrendo via San Benedetto, via Abrusci, si congiungerà, nei pressi dell’arco Miulli, con il gruppo proveniente da via Mons. Laera, ed insieme proseguiranno verso piazza V. Emanuele, via Don C. Franco, via Leone XIII, via Roma, piazza V. Emanuele e piazza dei Martiri dove a fine corteo ci sarà uno spettacolo in costume d’epoca”. Per quanto concerne le manifestazioni religiose “la celebrazione eucaristica presieduta da S.E. Mons. Mario Paciello, vescovo della nostra diocesi, si terrà alle ore 19,00 in piazza dei Martiri a cui seguirà la processione dell’immagine della Madonna seguendo il percorso ormai consolidato (piazza Vittorio Emanuele, via Roma, via Curzio, via Maselli Campagna, via Scassi, piazza Garibaldi, via Bari, Estramurale S. Pietro, Porta San Pietro, via Sant’Agostino, via Fontana, Piazza Iacobellis, via Supriani, via Pepe, Cattedrale).

Alle ore 24,00 circa il tradizionale lancio delle mongolfiera “U PALLON” a cura della ditta Dalò Marco.

 Nei giorni di lunedì, martedì e mercoledì, si esibiranno i concerti bandistici: Città di Rutigliano, Città di Conversano e Città di Acquaviva delle Fonti in piazza Vittorio Emanuele II presso la Cassarmonica Monumentale”.

Commenti  

 
#9 lilli 2010-09-09 20:34
caro uff, mi vedi perfettamente daccordo su tutto cio che dici, ma devo precisare che io non mica detto che e' colpa delle giostre o dei giostrai, o della festa, ma in qualsiasi paese civile quando si organizza qualcosa si pensa innanzitutto alle conseguenze che certe decisoni possono produrre e si cerca preventivamente di organizzare in modo da ridurre al minimo il disagio senza arrecare danno a nessuno, ne' a quelli del centro e tantomeno a quelli della periferia, poiche' entrambi li considero cittadini della stessa collettivita'.
QUINDI E NECESSARIO CHE CHI DEBBA CONTROLLARE, FACCIA IL PROPRIO DOVERE CON TURNI ANCHE NOTTURNI, VISTO CHE I PROBLEMI AVVENGOONO DI SERA INOLTRATA, E A QUELL'ORA HAI VISTO QUALCHE VIGILE O ALTRE FORZE DELL'ORDINE NEI PRESSI DI QUESTE MANIFESTAZIONI, HAI PER CASO VISITATO LO STATO DEI BAGNI PUBBLICI (IO SI), HAI VISTO DA QUALCHE PARTE MAI CONTENITORI PER GETTARE BOTTIGLIE O ALTRO PER STRADA, O NEI PRESSI DELLE GIOSTRE.
QUINDI NON E' SOLO UN PROBLEMA DI LUOGO, MA DI DISINTERESSE TOTALE NELLA PIANIFICAZIONE DI UN EVENTO CON TUTTE LE ASSOCIAZIONI, VOLONTARI, O PERSONE PAGANDO GLI OPPORTUNI STRAORDINARI NOTTURNI PER IL CONTROLLO MIGLIORE DEL TERRITORIO, INTERESSANDO SE NON E' TROPPO ANCHE I CITTADINI IN UN TEMPO CONGRO PER AFFRONTARE LA MANIFESTAZIONE NEL MODO MIGLIORE, POICHE' LA FESTA DELLA MADONNA E' SEMPRE IL PRIMO MARTEDI' DI SETTEMBRE.
QUINDI NON VI E' UNA QUESTIONE DI UN SOLO GIORNO O QUATTRO, E QUESTIONE CHE NON E' POSSIBILE CHE PER UNA BELLISSIMO EVENTO CI SI RITROVI IL GIORNO DOPO A CONTARE I DANNI ARRECATI ALLE PANCHINE O AI MURI ECT.
E' CHIARO CHE SE NON SI SA DOVE SONO I BAGNI, (SE CI SONO?) UNA PERSONA LA FA' DOVE GLI CAPITA..........
QUINDI I RAGAZZI VENGONO NON SOLO EDUCATI DAI PROPRI GENITORI, MA ANCHE DALLA SOCIETA' IN CUI SI TROVANO. E QUINDI SE IL RAGAZZO VIVE IN UN PAESE DOVE SI RISPETTANO LE REGOLE, ALLORA E MOLTO DIFFICILE CHE NON LE RISPETTI, PURCHE CI SIA QUALCUNO CHE LI FACCIA RISPETTARE E VERIFICHI CHE TUTTI LE RISPETTINO, E IL CONTROLLLO CHE GARANTISCE IL RISPETTO DELLE REGOLE, SE TUTTI VANNO SENZA CASCO E TUTTI SE NE INFISCHIANO E CHIARO CHE CONTINUERANNO A FARLO.
..... VEDI I PARGHEGGI...... .... VEDI L'IMMONDIZIA... ...MERCATO ORTOFRUTTA... NEGOZI DI ORTOFRUTTA..... ...TEATRO COMUNALE?!?.... ...STRADE.....Z ONA INDUSTRIALE (LA COSIDETTA DISCARICA A CIELO APERTO DOVE PUOI TROVARE DAL DIVANO IN VERA PELLE AL VASO IN PORCELLANA, E TIPO L'IKEA DELL'IMMONDIZIA!!!)
L'INCIVILE C'E' SEMPRE, MA VA EDUCATO SE VI E' LA VOLONTA' HA FARLO.
CIAO ED E' SEMPRE COSTRUTTIVO PARLARNE E AFFRONTARE I PROBLEMI INSIEME.
CIAO.
 
 
#8 uff 2010-09-09 17:34
cari cittadini insoddisfatti di tutto, vorrei farvi notare che anche io non ho condiviso la scelta di avvicinare le giostre al centro cittadino, però, anche in zona 167 ci sono persone che abitano, androni con persone che dormono in sacchi a pelo e bevono birra, gente che dorme e risposa perchè il giorno dopo deve andare a lavoro, quindi se dovessimo seguire la logica del non disturbo, dovrebbero posizionare le giostre oltre las circonvalazione...
Penso, invece, che scelte condivisibile o no, a parte, bisognerebbe essere un pò più flessibili, meno rigidi e meno lagnosi...non è possibili che in questo paese non ci vada mai bene niente...cambia no le amministrazioni , cambia la gente ma siamo sempre stanchi e scocciati di tutto...non sarà forse colpa nostra?????
io, piuttosto, cercherei di inculcare un pò di senso civico e rispetto ai giovani adolescenti e ai loro genitori che invece di stare su facebook e osannare i personaggi di uomini e donne dovrebbero educare i loro figli che durante la festa patronale e non solo, hanno imbrattato i muri del centro storico, defecato e urinato vicino le case, lanciato uova, farina e cibi vari sui portoni per il gusto di trasgredire le regole che non hanno...!!!
Iniziamo da qui invece di proeccuparci delle giostre che stazionano solo per 4 giorni...tutto il resto della maleducazione è all'ordine del giorni per 365 giorni l'anno...!!!
 
 
#7 lilli 2010-09-06 23:27
in nessun paese civile si e' mai assistito a quello che stà avvennedo nel nostro comune, dove i giostrai, le bancarelle le paninoteche vengono dall'oggi al domani buttati nel centro cittadino, mettendo a dura prova 8come sempre) i cittadini, che invece di uscire di casa per andare ad adorare la Ns. Madonna di Costantinopoli in santa pace, devono vedersi soffocati e pestati dai venditori di panini, dai turisti che mangiano sopra casa loro, non dormire per tutta la notte, dover andare a lavoro il giorno seguente con un grandissimo mal di testa visto che fino alle 4 sono ancora accese le giostre, dover litigare per entrare dentro casa con qualcuno che e' straiato nell'androne della propria abitazione bevedo dirra e altro...................
Mi chiedo ma in che paese siamo?
chi e' stato il genio di questa illuminante pensata?
a chi questa gente deve andare per chiedere un po di serenita'?
perchè non si pensa prim di agire ?
e' possibile che nel 2010 non esiste un'area qualsiasi dove allocare le giostre?
altro che distretti industriali, piattaforme x, economia di sistemi, economia di rete ect ect...
ABBIAMO SOLO BISOGNO DI UN PO' DI CIVILTA' E SENZO CIVICO DA PARTE DEI CITTADINI PRIMA DI TUTTO, DA PARTE DELL'AMMINISTRA ZIONE CHE DEVE DARE L'ESEMPIO, POICHE NON ABBIAMO BISOGNO DI GRANDI COSE, SONO LE PICCOLE COSE CHE FANNO LE GRANDI DIFFERENZE SOCIALI, E IL VIVERE QUOTIDIANO IN SANTA PACE CHE TI RENDE CIVILE, E' DOVE GIOCANO I BAMBINI, LA PULIZIA DEI BAGNI PUBBLICI CHE TI FA' CAPIRE IN CHE PAESE VIVI, I PARCHEGGI, LE STRADE LO STATO DEI LAMPIONI O DELLE PANCHINE O DEI GIARDINI CHE TI RENDE CONSAPEVOLE DELLO STATO CHE TI AMMINISTRA........
GRAZIE, UN CITTADINO QUALSIASI.
 
 
#6 digio 2010-09-06 16:43
madonna quanto siete rompiscatole, non vi va mai bene niente! ma andate da uno psicologo!
 
 
#5 ... 2010-09-05 17:54
ehm, ma stamattina in piazza solo i falconieri?? che tristezza! dove sono finiti gli sbandieratori, gli archibugieri, le bande in costume?!?! boh!
 
 
#4 ROSANNAD. 2010-09-05 13:01
CENZINO........ ............SAN TO SUBITO!!!!!
SEI UN GRANDE!!!!
 
 
#3 giusy_008 2010-09-05 02:19
Madonna di Costantinopoli proteggi gli amministratori di questa città, perchè li vedo assai stonati !!!
 
 
#2 ... 2010-09-04 15:53
e sull'Estramural e? come assicuriamo il senso di continuità da Via Roma fino a Piazza Madre Teresa di Calcutta?? tutte bancarelle?
per quanto riguarda il percorso del Corteo Storico: non percorre più Via Vittime di Via Fani, Via Giovanni XXIII e Piazza Di Vagno?
per quanto riguarda il percorso della Processione: una volta giunta a Piazza Garibaldi prosegue all'interno del centro storico da Via Abrusci o all'esterno dall'Estramural e San Pietro? ci sono troppe versioni in merito: siti diversi, informazioni diverse...
 
 
#1 Cenzino Mascherone 2010-09-04 14:54
Tralasciando i "metodi" con cui alcuni "esponenti del Comitato" hanno preteso dai commercianti i soldi (e parliamo di centinaia di euro, non di bruscolini), la gestione della vicenda mi sembra a dir poco dilettantesca.

Chi è stato il "genio" che ha avuto l'idea di spostare le giostre sull'estramural e, la più importante via di circolazione cittadina?
Ormai in nessun paese si mettono più le giostre al centro, bensì in periferia.
Il risultato, previsto e prevedibile da chiunque dotato di un po' di grano salis, è stata da un lato la militarizzazion e dell'estramural e, che ha scontentato tutti (sia i residenti, che si sono trovati "sequestrati" e sia i giostrai, che non sapevano dove mettere le giostre e sono stati costretti a piazzarle al centro del manto stradale).

E' assolutamente falso che i commercianti trincerati dalle giostre guadagnerebbero di più, perché abbiamo notato come già durante la Festa del Calzone gli incassi DIMINUISCONO per le attività a cui il potenziale cliente non può accedere con la macchina.

In più, la circolazione è IMPAZZITA nelle vie limitrofe al tratto bloccato, facendo saltare i nervi agli automobilisti costretti a file e ingorghi di svariati minuti, che per poco non hanno sfiorato la rissa.

Insomma, un'alzata d'ingegno che ha provocato unicamente MALUMORI da parte di TUTTI, tranne che dei soliti "esponenti del Comitato"....
Applausi!!!! Vedrete la prossima volta che venite se i commercianti ve li daranno ancora i 500€...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI