Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

NOTIZIE DAL COMITATO FESTE PATRONALI

madonna_di_costantinopoli

Fervono i preparativi al Comitato Feste Patronali. “Giù all’orologio” c’è aria di festa. Ancora qualche ritocco e gli ultimi appuntamenti al Comune per definire i dettagli della festa in onore di Maria S.S. di Costantinopoli.

Anche la famosa e ormai tradizionale “questua” continua per le vie del paese con non poche porte in faccia per i membri del comitato feste patronali; i nostri concittadini ne inventano di cotte e di crude pur di non contribuire alla buona riuscita della festa.

Ma tirchierie a parte, l’amministratore del Comitato, Pasquale Davanzo, dice che la novità di quest’anno è quella dello spostamento del luna park all’interno del paese per andare incontro alle esigenze di cittadini e commercianti. I primi infatti lamentavano uno spopolamento del centro a discapito dei festeggiamenti religiosi, i secondi, invece, rivendicavano il diritto ad usufruire dei giorni della festa per incrementare gli incassi, così impossibile con il posizionamento del luna park in zona 167.

Quindi solo creando movimento in centro e quindi spostando le giostre si potranno raggiungere questi obiettivi andando incontro alle esigenze di tutti.

Come dice lo stesso Davanzo “Stamattina si è tenuta una riunione in Comune con commercianti e giostrai e si è deciso che le giostre dei piccoli e le bancarelle verranno collocate lungo l’Estramurale, le altre giostre in piazza Madre Teresa di Calcutta”.

Le varie stradine del centro storico saranno il collegamento tra il centro e l’Estramurale e il percorso continuerà lungo via Ciro Menotti per raggiungere la piazza.

Ora il Comitato si augura che i commercianti contribuiscano in maniera cospicua alla buona riuscita dei festeggiamenti essendo stati accontentati in toto dagli organizzatori della festa.

Inoltre, per rendere più fluido il traffico urbano ci sarà un servizio navetta dai punti di parcheggio fuori dal paese (piazzale cimitero, zona 167) verso il centro con fermata in piazza Garibaldi.

In più il Comitato Feste Patronali sta cercando i fondi per poter realizzare una piantina, da consegnare ai forestieri, con l’indicazione dei vari punti di attrazione della festa.

Naturalmente il corteo storico cambierà il suo giro permettendo la visita a strade che non vedono mai passare né corteo né processioni.

Commenti  

 
#1 vale10 2010-08-29 18:20
questo ci piace!!speriamo una buona riuscita!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI