Giovedì 23 Novembre 2017
   
Text Size

Concorso: Raccontami l'Autismo. "Il mio amico delle gru"

GRU-MECCANO -_Copia


I bambini della scuola “Collodi” di Acquaviva delle Fonti dicono che cos’è l’autismo raccontando la storia del loro compagno di classe Federico.

                  

Con 2694 like e ventitremila visualizzazioni registrate in due settimane "Il mio amico delle gru", un video realizzato dagli alunni della classe terza A della scuola "Collodi" di Acquaviva delle Fonti, è risultato il primo lavoro classificato al concorso "Raccontami l'autismo" bandito dalla Cooperativa Sociale “Solidarietà” in occasione della X Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo.

Gli elaborati, video e disegni, che hanno partecipato al concorso sono stati pubblicati   sulla pagina facebook “Aprileinblu” curata da “Solidarietà” . La Presidente della Cooperativa di Binetto, dottoressa Antonella Robortaccio, ha così dichiarato:In questo concorso hanno vinto la collaborazione, la passione e la dedizione che ognuno di noi e di voi ha messo per la promozione sia del concorso che della sensibilizzazione al grande tema dell’Autismo”. 
L’obiettivo del concorso, infatti, è stato quello di offrire un’occasione di confronto e di riflessione tra studenti, famiglie e scuola sulla sindrome del disturbo autistico. Aver messo in circolo su facebook gli elaborati in concorso per chiedere il “mi piace” ha dato a tanti la possibilità di conoscere e far conoscere questa realtà attraverso le immagini e le parole di chi a scuola si affianca ogni giorno agli studenti con patologie rientranti nella cornice dei disturbi pervasivi dello sviluppo.  E’ con questo spirito che gli alunni della Collodi hanno aderito all’iniziativa promossa da Solidarietà che in questa scuola, attraverso il servizio professionale dell’educatrice dottoressa Olimpia Ruggiero, sta offrendo un qualificato contributo alla costruzione di un sereno, solidale e colorato ambiente inclusivo.                                                                                                                                    “Il mio amico delle gru” è stato realizzato da bambini di otto anni che hanno detto che cos’è l’autismo raccontando la storia del loro compagno di classe Federico. Il nome del bambino è di fantasia ma veri sono il bambino e la sua storia: una semplice, delicata e quotidiana storia d’amore.

Gli ingredienti del video? Semplicissimi come l’acqua e il pane: le riprese video effettuate dallo smartphone di Olimpia, una pacata musica di sottofondo, le immagini in sequenza di Federico che disegna le gru, il testo schietto e l’armoniosa voce narrante di Domenico Saturno che presenta così il protagonista del video:

“Federico è il mio amico delle gru. Con una testa ad ellisse, sembra avere un bernoccolo grande quanto una patata. Ha i capelli sempre arruffati ed un busto esile. Il mio amico adora i cantieri, gli strumenti ed il materiale edile. Disegna sempre e solo gru.

Ci sono maestre che a scuola lo affiancano tutto il giorno, ma tutto sommato è bravissimo anche se qualche volta scappa. E’ un mago nella fuga.

Lui, anche se è nato a gennaio e quindi ha nove anni, non sa comprendere al mille per mille e non disegna come Van Gogh. Federico è come Picasso, vede e disegna la realtà in modo diverso.

Federico ha molto da dare agli altri che vivono con lui. E’ come un albero che dà frutti di una varietà rara e diversa dagli altri. Il suo problema si chiama autismo.

Lui, molto spesso, si rinchiude dentro un proprio mondo che per alcuni risulta essere strano.

Il mio amico sta bene con tutti noi e tutti noi ci prendiamo cura di lui. Io gli voglio una via lattea di bene…perché anch’io sono riuscito ad entrare nel suo mondo attraverso un’astronave”.


https://www.facebook.com/376159652777574/videos/385426368517569/?pnref=story://www.facebook.com/376159652777574/videos/385426368517569/?pnref=story

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI