Giovedì 23 Novembre 2017
   
Text Size

Gal Seb allarga i confini ai Comuni di Adelfia e Bitritto

header-newsletter-pal-2016-2020


Continua il percorso di concertazione del GAL Sud Est Barese in vista del nuovo piano di azione locale 2014 -2020. Molte le novità maturate durante il percorso partecipativo condotto sul territorio con il coinvolgimento fattivo della popolazione e di nuovi attori economici e sociali.

La principale novità riguarda oggi l’allargamento dell’area interessata dal GAL a due nuovi comuni, Adelfia e Bitritto. Entrambi i comuni hanno infatti manifestato nelle scorse settimane un crescente interesse ad aderire al piano di azione locale. Interesse colto appieno dal GAL in virtù delle importanti affinità economiche, sociali e culturali apportate dai due comuni nella nuova strategia. Un esempio su tutti, su cui si punta del resto ad aumentare appeal e forza della strategia, sono le vocazioni agricole dei due comuni in linea con quelli dell’area. Commenta il presidente del GAL SEB, Pasquale Redavid “Alla luce del percorso di progettazione partecipata condotto dal nostro staff e delle nuove opportunità emerse in fase di concertazione, accogliamo con interesse questi nuovi territori per crescere ancora in maniera più efficace. Il GAL SEB si candida dunque ad operare su un territorio più vasto di quello della precedente programmazione, passando da sei ad otto comuni e con un bacino potenziale di circa 165.000 abitanti. Un territorio esteso dalla pre-murgia al mare con importanti tipicità agricole, artigianali e commerciali da valorizzare al meglio, oltre che un vasto sistema di PMI da sostenere, soprattutto nel rafforzamento di competenze tecniche e di nuove opportunità di sviluppo”.

Con tali presupposti il GAL Sud Est Barese è pronto a presentare oggi una strategia di sviluppo locale che, partendo dalle azioni realizzate e dai risultati già raggiunti con la precedente programmazione, rafforzi i punti di forza dell’area e valorizzi i nuovi bisogni della popolazione.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI