Venerdì 24 Novembre 2017
   
Text Size

Differenziata, obiettivo di giugno quasi centrato

raccolta rifiuti.3

Una inezia: 0,12%. E' quello che manca perchè anche quest'anno i cittadini di Acquaviva paghino una ecotassa più leggera, come accaduto nel 2015. 

Secondo i dati diffusi dalla "Ercav", la società che per alcuni Comuni (fra cui Acquaviva) ha curato nell'ultimo mese la campagna di informazione e sensibilizzazione a riciclare il più possibile in vista dello sconto sull'ecotassa regionale, la percentuale di incremento della raccolta differenziata rispetto al novembre 2015 è stato del 4,88% ovvero, appunto, 0,12% in meno rispetto al 5% previsto dalle disposizioni della Regione Puglia.

Nel mese di giugno, dunque, la raccolta differenziata ad Acquaviva ha raggiunto quota 19.94%, un pò più bassa rispetto al previsto; parliamo, naturalmente, dei primi dati "ufficiosi", al netto, cioè, degli eventuali incrementi che solo una attenta valutazione dei formulari potrà rivelare, convincendo magari i tecnici regionali ad abbonare quella piccola differenza.

E' andata meglio, invece, a Palo del Colle, Bitritto, Bitetto  e Triggiano dove si è riusciti a incrementare quel fatidico 5% ed a presentarsi in Regione per richiedere una ecotassa ai minimi termini.

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI