Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

UNA FESTA PER TUTTI AL PARCHEGGIO DEL MIULLI

95da74bf87bca80a31acd4d96def38e7

Una festa per tutte le famiglie quella di ieri sera al parcheggio del Miulli.

La festa, organizzata per tutti i dipendenti e le loro famiglie, appunto, dell’Ente Ecclesiastico, ha visto come protagonisti medici, impiegati, infermieri e tutto il personale impegnato in esibizioni canore e non. Il palco, allestito nell’ampio parcheggio dell’Ospedale ha fatto vivere, almeno per una sera, il sapore della celebrità a tutti gli avventurieri dipendenti che si sono cimentati con canti e balli.

Cantanti e ballerini hanno allietato la fresca serata a “Collone” all’insegna dello stare insieme e nello spirito di allegria e solidarietà.

Non sono mancati i punti ristoro per rifocillare cantanti stanchi e spettatori infreddoliti. E neanche qualche paziente “fuggito” in pigiama dal reparto per gustare qualche prelibatezza proibita in reparto.

L’Associazione Volontari Ospedalieri (AVO) si è presentata per l’occasione vestita a festa, con uno stand allegro, pieno di palloncini, tanti cappellini e fazzolettini bianchi per tutti i volontari presenti. Presso lo stand dell’AVO era possibile acquistare dolci fatti in casa dai volontari, il cui ricavato è andato per sostenere le attività dell’Associazione.

Di fronte si è sistemata l’Associazione Theotokos con il suo ombrellone formato panzarotto, presso questo stand, infatti, era possibile degustare panzarotti bollenti appena preparati e fritti dalle signore e dalle ragazze che frequentano la Parrocchia S. Eustachio. Per l’occasione hanno sfoggiato le loro doti migliori, impastando la massa davanti agli occhi curiosi non solo dei bambini. Anche in questo caso, il ricavato della vendita è stato devoluto per la ristrutturazione dei locali dell’Oratorio della Cattedrale.

Non mancavano anche altri stand di commercianti acquavivesi con panini con la salsiccia, calzoni di cipolla, bevande varie, frutta secca e gelati.

La serata ha avuto inizio alle 19.30 e si è protratta fino alle 23.30 circa, quando sul palco, hanno sventolato fazzolettini gialli sulle note della canzone “Bandiera gialla”. Subito dopo, finita la musica, si sono spente le luci su una splendida serata in compagnia.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI