Giovedì 23 Novembre 2017
   
Text Size

Il Comune di Acquaviva lancia il “Bugiardino dell’olio extravergine d’oliva”

bugiardino.2

 

 

 

Un foglio illustrativo, simile a quello dei medicinali, sulle proprietà benefiche dell’oro verde

 

Nasce il “Bugiardino dell’olio extravergine d'oliva”, un foglio illustrativo, simile nella forma e nelle dimensioni a quello che accompagna i medicinali, che contiene informazioni scientifiche sulle qualità salutistiche dell’oro verde pugliese ed è a disposizione di tutti i produttori di olio EVO, che lo potranno inserire nelle loro confezioni.

L’iniziativa, ideata dal Comune di Acquaviva delle Fonti e realizzata dalla Cosmodesign, è stata presentata nella sede della Città metropolitana di Bari alla presenza del sindaco e del vice sindaco di Acquaviva, Davide Carlucci e Luca Dinapoli, del consigliere metropolitano delegati ai Beni culturali, Francesca Pietroforte, e del professor Francesco Silvestris, ordinario di Oncologia Medica dell’Università di Bari, che ha curato le “informazioni per l’utilizzatore” all’interno del bugiardino.

Nel testo sono, infatti, riportati i riferimenti ai più importanti studi internazionali sulle proprietà benefiche dell'olio contro i tumori, le malattie cardiache, l'invecchiamento e in generale per il benessere di bambini e adulti soprattutto per quanto riguarda l’apparato gastroenterico. 

Non tutti conoscono i grandi benefici dell’olio extravergine d’oliva se non una cerchia ristretta di addetti ai lavori – ha affermato il sindaco Carlucci -. Abbiamo, quindi, pensato di divulgare queste informazioni attraverso un vero e proprio bugiardino, simile a quelli che troviamo nei medicinali, che sarà a disposizione dei produttori per far conoscere ad un pubblico più ampio le proprietà salutistiche di questo prodotto che il mondo ci invidia”.

A differenza dell’olio prodotto in altre terre – ha proseguito Silvestris - i nostri contadini sono stati in grado di selezione un tipo di ulivo alimentandolo con la sola acqua della pioggia. Dunque, noi disponiamo dell’olio migliore di tutta Italia”. Per Francesca Pietroforte “questa iniziativa ha una valenza di area vasta perchè l’olio è il simbolo di eccellenza del nostro territorio e i nostri ulivi rappresentano, non solo una filiera produttiva importante nel settore dell’agroalimentare, ma un bene culturale da tutelare e valorizzare, un pezzo della nostra identità”.

All’incontro hanno partecipato anche rappresentanti dell’Associazione “Città dell’Olio”. Nel corso della conferenza stampa è stata anche annunciata la partecipazione di Acquaviva delle Fonti a “Olio Capitale”, la più importante fiera specializzata dedicata all'extravergine che si tiene ogni anno a Trieste, a partire dal 5 marzo. Anche quest’anno la Puglia si conferma la regione con il maggior numero di espositori con oltre 300 mq occupati, 13 Comuni presenti (Acquaviva delle Fonti, Castellana Grotte, Canosa di Puglia, Andria, Corato, Bitonto, Bitetto, Vieste, Molfetta, Monopoli, Giovinazzo, Fasano e Torremaggiore) e 69 aziende olivicole.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI