Giovedì 23 Novembre 2017
   
Text Size

Via Crucis diocesana dei Giovani

incroci di_misericordia.2

 

 

Il Servizio di Pastorale Giovanile della Diocesi di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti, propone la Via Crucis Diocesana dei Giovani.

Sarà la città di Santeramo in Colle, quest’anno, ad aprire le porte e ad accogliere centinaia di giovani da tutti i paesi della diocesi, Sabato 27 febbraio 2016. Innestata nel tempo di Quaresima dell’Anno Giubilare della Misericordia, la Via Crucis prende spunto da questo importante momento storico che la Chiesa mondiale vive e propone un percorso dal titolo: “Incroci di Misericordia”.

Nelle strade della vita dei giovani, quanti incroci, quante domande, quanti dubbi e soprattutto quante scelte fatte in maniera frettolosa oppure sprovviste di ogni ragione. Ecco che questa Via Crucis si colloca quasi a pennello nella vita dei giovani, ponendo delle domande concrete e precise che ad ogni incrocio di vita bisognerebbe porsi.

Le domande, che diventeranno le tappe che si percorreranno saranno le seguenti: 1) WHY? Sulle radici che generano misericordia aiutati dal linguaggio visivo con immagini provocatorie ; 2) WHO? Con testimonianza sul "per chi" operare la misericordia. 3) WHERE? Con un momento di riflessione aiutati dal linguaggio poetico/teatrale; 3) WHAT? Con un momento di preghiera e contemplazione dei verbi della misericordia; 4) WHEN? Chiedendo quando vivere la misericordia.

Al termine del percorso ci saranno diversi stand su varie realtà avviate dalla diocesi per i giovani: il Progetto Policoro, il Volontariato Sociale, la GMG di Cracovia 2016. Un percorso intenso di interrogativi e di spunti di riflessione molto interessanti e soprattutto argomentati mediante linguaggi molto vicini ai giovani.

Le strade che vedranno la città di Santeramo coinvolta saranno: Accoglienza nei pressi della Casa di Riposo vicino la Chiesa della Pietà- via Materia-Largo Convento-Corso Tripoli-via Ospedale-via F. Netti – P.zza Garibaldi-Chiesa Madre.

 

Via Crucis_Diocesana_dei_Giovani

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI