Sabato 25 Novembre 2017
   
Text Size

Giornata Mondiale del Malato. Convegno al Miulli

Convegno Miulli_18_feb._2016

 

L’Ospedale Miulli celebra la 24a Giornata Mondiale del Malato

 

Giovedì 18 febbraio all’Ospedale Miulli si terrà il tradizionale convegno di studio e approfondimento in occasione della Giornata Mondiale del Malato giunta alla 24a edizione. A presiedere tale importante appuntamento l’Arcivescovo S.E. Mons. Giovanni Ricchiuti Vescovo della Diocesi di Altamura-Gravina-Acquaviva e Governatore del Miulli.

Il titolo del convegno “L’Ospedale: luogo per promuovere la cultura dell’incontro e della pace”, si ispira proprio al Messaggio di Papa Francesco, il quale ci ricorda che “l’esperienza della malattia e della sofferenza, come pure l’aiuto professionale e fraterno, contribuiscono a superare ogni limite e ogni divisione”.

Questo appuntamento annuale di riflessione è stato voluto per iniziativa di San Giovanni Paolo II per sensibilizzare le molteplici istituzioni sanitarie cattoliche e la stessa società civile e le autorità politiche alla necessità di assicurare la migliore assistenza agli infermi.

Tale giornata è anche un richiamo all’importanza della formazione spirituale ed etica degli operatori; all’impegno del volontariato; ad un comune e sempre maggiore incisivo impegno per la salute di tutti, un ribadire l’importanza di operare insieme, credenti e non credenti, in nome della carità e dell’amore per ogni persona umana.

Il convegno, organizzato dal Servizio Assistenza Religiosa- Cappellania del Miulli in collaborazione con l’Ufficio di Pastorale della Salute diocesano, sarà introdotto dalla consegna ad alcuni operatori del Miulli delle premiazioni del 4° concorso “Il Presepe in Reparto”.

A dare il là alla giornata con il compito di creare il clima giusto per l’approfondimento e lo studio sarà la riflessione di S.E. Mons. Giovanni Ricchiuti che presenterà il Messaggio del Papa per la XXIV Giornata Mondiale del Malato in tutte le sue sfaccettature, soprattutto quelle che maggiormente sanno toccare l’animo umano senza distinzioni di alcun genere. Seguirà il saluto delle autorità: Mons. Mimmo Laddaga, Delegato per l’Amministrazione del Miulli; il Dott. Michele Emiliano, Presidente della Regione Puglia e Assessore Welfare e Politiche della Salute; il Prof. Loreto Gesualdo, neo Preside della Scuola di Medicina dell’Università di Bari; il Dott. Vito Montanaro, Direttore Generale ASL BARI.

Nella prima sessione del convegno, moderata dal Dott. Fabrizio Celani, Direttore Sanitario del Miulli, i Direttori U.O.C.: Dott. Mimmo Argentiero, Pronto Soccorso; Dott. Tommaso Lancialonga, Cardiologia e U.T.I.C.; Dott. Carlo Lomonte, Nefrologia e Dialisi, con le loro equipe di collaboratori ci faranno vivere un coinvolgente ed emozionante viaggio attraverso le prime linee dei quotidiani percorsi di assistenza e di cura al Miulli.

Seguirà la presentazione dell’analisi dello Studio delle Performances presentato dalla Scuola Superiore di Management Sant’Anna di Pisa a cura del Dott. Enzo Capogna, Direttore Programmazione e Gestione di Controllo del Miulli; introduce il Dott. Nino Messina, Direttore Amministrativo del Miulli.

La seconda sessione vedrà protagonista la Formazione come strategia per promuovere la cultura dell’incontro e della Pace, a cura del Polo Formativo del Miulli: Moderatore Prof. Pietro Dentico, Presidente del Corso di Laurea in Infermieristica; relatori Prof. Marcella Rinaldi, Coordinatrice Didattica; Dott. Mauro Martucci, Coordinatore del Tirocinio.

Seguirà un interessante dibattito con gli studenti del Corso di Laurea in Infermieristica del Polo Formativo Miulli.

La terza sessione del Convegno sarà dedicata al Volontariato e alla Solidarietà, in modo particolare alla Cooperazione Umanitaria Sanitaria in Madagascar.

Modera la sessione Don Tommaso Lerario, Coordinatore del Progetto Miulli For Madagascar.

Il Dott. Leonardo Lucarini, Direttore U.O.C. Chirurgia Generale dell’Ospedale di Mondovì (Cn) attraverso la presentazione del libro “MANI BUONE… per l’AFRICA” parlerà dell’Ospedale Henintsoa di Vohipeno a sud del Madagascar e della sua esperienza di fondatore storico di questo presidio ospedaliero attualmente condotto dalle Suore Ospedaliere della Misericordia e partner del progetto Miulli for Madagascar.

Da non perdere il Report del quinto viaggio umanitario in Madagascar tenutasi dal 22 giugno al 15 luglio 2015 dall’equipe di volontari Specialisti del Gruppo Miulli for Madagascar; a presentarlo la Prof. Rosa Leone, a cui seguiranno gli interventi dei componenti l’equipe specialistica:

- Michele SELVAGGIUOLO, chirurgo generale e coordinatore sanitario;

- Giuseppe NOTARISTEFANO, ostetrico-ginecologo;

- Giuseppe CATALANO, odontoiatra;

- Vita Antonia BORRELLI, infermiera professionale pediatrica;

Per le attività di supporto a quella sanitaria:

- Rosa LEONE, assistenza e lezioni di lingua italiana agli operatori dell’ospedale; e igiene infantile;

- Pietro Michele CACCIAPAGLIA, attività di formazione e lavoro, di sanificazione e igienizzazione degli ambienti e servizi socio sanitari; revisione degli impianti idraulici ed elettrici;

- Giovanni NOTARNICOLA, tutor 4x4, attività di formazione e lavoro, di sanificazione e igienizzazione dei servizi socio sanitari; revisione degli impianti idraulici ed elettrici;

Nel corso della giornata un’azienda leader del territorio presenterà un importante prodotto sanitario progettato e ideato per la cooperazione:

La MIGLIONICO DENTAL UNITS S.r.l., azienda leader nel settore, presenterà NiceONE, il riunito odontoiatrico made in italy 100% .

L’Apparecchio: funzionale, compatto, versatile progettato e ideato a servizio della Cooperazione Sanitaria Umanitaria.

Katia Cea, Export Manager Miglionico S.r.l., parlerà di: Progettazione sviluppo e produzione.

Per concludere in bellezza la giornata sarà resa ancora più interessante da numerosi stends e dalla presenza di un’altra azienda del territorio, anch’essa leader nel settore sanitario, la H@H (Hospital at Gome) che presenterà un innovativo dispositivo di telemedicina denominato "smartmews", che consente di monitorare più pazienti dal loro domicilio in tempo reale. Tale dispositivo pensato in modo completamente innovativo, rispetto ad altri presenti sul mercato, consente un monitoraggio in continuo (24 ore su 24) e sopratutto permette al medico operatore di intervenire a distanza sulla somministrazione di terapie al paziente attivando o disattivando apparecchaiture medicali presenti a bordo.  

L’ulteriore novità interessante è che oltre a tutto ciò la H@H essendo venuta a conoscenza delle molteplici esperienze dei medici volontari in Madagascar, presso l’ospedale Henintsoa delle Suore Ospedaliere della Misericordia, è volentieri intenzionata a donare al Miulli, per il Madagascar, in modo del tutto gratuito, uno di questi innovativi e sbalorditivi dispositivi al fine di collaborare con questo interessante progetto di cooperazione come tangibile segno in questo anno Santo della Misericordia.

gioved 18_febbraio_2016.2

programma miulli_18_feb.2

programma.2.2 18_feb

Preghiera GMM_2016 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI