Venerdì 24 Novembre 2017
   
Text Size

L’AVO delle Murge Onlus compie vent’anni

AVO delle_Murge_-logo


L’associazione Volontari Ospedalieri, in sigla AVO DELLE MURGE ONLUS, è lieta di comunicare che, sabato 5.12.2015, alle ore 9.30 presso la Sala Convegni dell’Ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti, alla presenza di Sua Ecc. Mons. Ricchiuti, Vescovo della diocesi di Acquaviva, Altamura, Gravina, delle Autorità cittadine, dei Direttori Sanitari delle strutture ove viene svolta l’attività di volontariato e dei volontari di tutta la Regione Puglia, verrà celebrato il XX anniversario della costituzione dell’associazione.

L’evento si presenta di particolare interesse poiché, fra i vari interventi, vi sarà quello dell’attuale Presidente Nazionale della Federazione di tutte le AVO d’Italia, dott. Claudio Lodoli.

L’ A.V.O. associazione volontari ospedalieri è nata nel 1975 a Sesto San Giovanni per una geniale intuizione del professor Erminio Longhini, rapidamente diffusasi in tutta Italia conta 246 sedi ed opera in oltre 400 strutture tra ospedali, case di riposo, RSA e hospice, con oltre  25.000 volontari che prestano  più di 3.000.000 ore di servizio gratuito ogni anno. Il servizio svolto dai volontari risponde ai requisiti di una forte motivazione personale, una adeguata preparazione, una presenza non occasionale ma organizzata, e l'assoluta gratuità delle prestazioni nel pieno rispetto del ruolo e delle competenze degli Operatori  Sanitari. L’Avo non si occupa di una specifica patologia, solo di  anziani o di bambini, o di malati psichiatrici; la sua attività è rivolta a tutti gli ammalati, a tutte  le persone in condizione di fragilità fisica, morale, psicologica dovuta alla malattia, al ricovero, all’anzianità. I volontari AVO vengono preparati per accostarsi a qualunque ricoverato in condizione di necessità. La formazione di base e permanente, aiuta ad affrontare le differenti situazioni che si presentano durante il servizio di volontariato. Nel suo percorso formativo il volontario Avo coltiva le sue competenze comunicative, emotive, spirituali per un ascolto sanante. I volontari sono consapevoli che, con la loro presenza accanto a chi soffre possono favorirne la guarigione, o almeno alleviarne la sofferenza collaborando a sollevarlo ed aiutarlo moralmente.

Possono, inoltre, contribuire attivamente al processo di umanizzazione dell’ambiente sanitario nel suo complesso. Sono veicolo di diffusione di educazione sanitaria e civile. Si impegnano a sensibilizzare le istituzioni in difesa dei più deboli, dando voce a chi non ce l’ha.

Con particolare riferimento al nostro territorio, l’AVO delle Murge Onlus, fondata nel 1995, attualmente opera con circa 100 volontari che prestano annualmente oltre 7.000 ore di servizio, ed è presente nell’Ospedale generale regionale “F.Miulli” di Acquaviva delle Fonti (Ba), nella Casa di riposo-Residenza protetta “G. Simone-V.Calabrese” di Santeramo in Colle (Ba), nell’Istituto Scientifico Fondazione “Salvatore Maugeri” di Cassano delle Murge (Ba).

Durante l’evento del 5.12.2015, i volontari si confronteranno, attraverso le riflessioni degli Illustri partecipanti, sul lungo percorso svolto dall’AVO DELLE MURGE, dal 1995 ad oggi, cercando di orientare, ove possibile, lo sguardo verso nuovi orizzonti.

ventanni dopo_AVO_delle_Murge

Programma XX_anniversario_AVO_delle_Murge

Per ulteriori informazioni vi indichiamo i seguenti contatti: cell. 3348424830- 3386854732; Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

LA PRESIDENTE AVO DELLE MURGE ONLUS

ROSSANA ANGIULO


 


Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI