Giovedì 23 Novembre 2017
   
Text Size

Fratres Acquaviva: "Emergenza sangue, c'è bisogno dello 0 +"

a23dcfcb11b589b2d8c3a3164806272a44718a3f 156x150_Q75

 249e5d21f21dc64d2a714cce194a34beea9da737 312x400_Q75

“Unisciti a noi, abbiamo bisogno anche di te!” è questo lo slogan scelto dalla FRATRES di Acquaviva delle Fonti per contrastare l’emergenza estiva che sta attanagliando gli ospedali della nostra Provincia caratterizzati in questo periodo dalla cronica carenza di sangue.

Il Gruppo Donatori Sangue FRATRES di Acquaviva delle Fonti risponde all’appello lanciato dal Centro Trasfusionale dell’Ospedale “F. Miulli”.

“C’è bisogno di sangue, in modo particolare serve lo 0 positivo”- comunica il presidente della locale associazione, geom. Antonio Pugliese– “chiunque volesse intraprendere questa strada, può contattare la nostra Associazione, oppure recarsi presso il Centro Trasfusionale del Miulli tutti i giorni (esclusa la domenica) dalle 8:00 alle 12:00 e, in via del tutto eccezionale, martedì 9 settembre 2015 dalle 18:00 alle 20:00.

Donare il sangue è un gesto semplice ed indolore, con il quale possiamo salvare molte vite. È un atto di amore senza confini, un’occasione di solidarietà da non perdere ma soprattutto un’opportunità per controllare attraverso la donazione del sangue il proprio stato di salute.

Per donare, basta essere in buono stato di salute e condurre un normale stile di vita, pesare più di 50 Kg ed avere un’età compresa tra i 18 e 65 anni. Che aspetti? Partecipa anche tu alla raccolta e/o al passa-parola affinché si intensifichi la chiamata dei donatori per sconfiggere l’emergenza”.

Ricordiamo a chiunque voglia accogliere l’invito di portare con sé un valido documento d’identità e la tessera sanitaria, è necessario presentarsi a digiuno (è consentito solo un caffè o un the), nel caso della serale invece un pasto leggero.

Per ulteriori informazioni contattare: Gruppo Fratres Acquaviva delle Fonti sede sociale presso Biblioteca Comunale; Presidente: Antonio Pugliese cell. 3395849664, Amministratore: prof. Filippo Tribuzio: 3332958414; e-mail:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI