Martedì 13 Novembre 2018
   
Text Size

Concluso il progetto Disturbi dell'Apprendimento

dsa

 

Cooperazione tra Scuola- Famiglia e Servizi

 

Nato da un protocollo d’intesa fra il Comune di Acquaviva delle Fonti e l’Ospedale Miulli, il progetto di Screening sui DSA (Disturbi dell’Apprendimento), tenutosi nelle scuole elementari “Collodi”, “ A. Moro”, “ Luciani” e “De Amicis” di Acquaviva delle Fonti, è giunto al termine.

Il progetto, partito a novembre con gli incontri di formazione per le insegnanti e di sensibilizzazione dei genitori, è proseguito con la somministrazione delle prove di primo livello (valide a rilevare difficoltà e non a porre diagnosi) nelle classi seconde e terze.

Sono stati sottoposti a valutazione solo quei bambini per i quali i genitori hanno fornito il consenso informato (oltre l’85% circa).

La somministrazione delle prove è avvenuta secondo due modalità: collettiva per quanto concerne la valutazione della scrittura (ortografia e grafia) e della comprensione e individuale per quanto concerne la valutazione della lettura e delle abilità di calcolo.

I bambini partecipanti sono stati poco più di 350.

L’ esito delle prove è stato comunicato alle famiglie in busta chiusa con l’unico fine di non violare la normativa sulla privacy e non, come da alcuni ipotizzato, per escludere le insegnanti.

Il fine prioritario del progetto era, difatti, proprio quella di creare un dialogo e una cooperazione tra scuola- famiglia e servizi e, a tale scopo, sia oralmente durante gli incontri di sensibilizzazione dei genitori, che in forma scritta nella relazione finale, è stata sottolineata l’importanza di una condivisione, di modo da poter aiutare al meglio i bambini con tali difficoltà.

Ringraziamo le dirigenti, le referenti, le insegnanti e non per ultimi i genitori che si sono resi disponibili ad aiutarci e sostenerci in questo faticoso, ma motivante progetto.

Si ricorda che l’esito delle prove somministrate nelle scuole “De Amicis” e “Luciani” potrà essere ritirato dai genitori in concomitanza col ritiro delle schede di valutazione scolastica.

Il progetto ha avuto l’approvazione dei dirigenti scolastici del I e II Circolo, Prof.ssa Annalisa Bellino e Prof.ssa Anna Maria Bosco, è stato supervisionato dal Dr Chindemi e dalla Dr.ssa Forino del Servizio di Neuropsichiatria Infantile. Ma il massimo sforzo è stato sostenuto nelle scuole dalla dr.ssa Tricarico Doriana e dalla dr.ssa Montedoro Maria Antonietta, coordinatrici del Progetto, che hanno svolto un lungo e faticoso lavoro sia nella somministrazione dei test che nella loro valutazione finale. A loro va il plauso e il ringraziamento dell’Amministrazione tutta e della cittadinanza scolastica che, grazie a questo accordo fra il Comune di Acquaviva delle Fonti e l’Ospedale Miulli, hanno potuto usufruire di specifiche competenze in un campo delicato come quello dei Disturbi dell’Apprendimento.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI