Martedì 13 Novembre 2018
   
Text Size

Expo 2015. "Dialoghi di Feeding Knowledge"

11357374 524438544375628_1385176641143193825_o

 

“Martedì 9 giugno- comunica il sindaco Carlucci- raccontiamo l'esperienza di "Cuore della Puglia", e le innovazioni elaborate nei suoi territori, nel corso dei "Dialoghi di Feeding Knowledge", all'Urban Center di Milano nell'ambito di Expo 2015.

Questo è un interessante ciclo di incontri organizzato dal Ciheam, il Centro internazionale di Alti Studi sull'Agricoltura nel Mediterraneo. Ci sarò anch'io, questa mattina, dalle 10 alle 13. Per parlare, in qualità di presidente dell'Associazione di Comuni "Cuore della Puglia" - che raggruppa quaranta comuni pugliesi, tra i quali Bari, Barletta, Andria, Altamura, Bisceglie, Bitonto (ma anche piccoli comuni come Toritto, che però ospitano varietà di mandorle uniche al mondo) - di "Rural social innovation". Che roba è? Provo a spiegare quel che ho capito: è un tipo di economia fondata sul ritorno alla ruralità ma con una consapevolezza nuova, arricchita dall'apporto delle nuove tecnologie, dell'utilizzo intelligente dei social network, di un atteggiamento critico nei confronti dei meccanismi dell'economia dominante, di un'apertura verso il sociale e la comunità e di tutte le "idee nuove" che le nuove generazioni hanno appreso anche grazie il contatto con altri contesti territoriali. In pratica, la "rural social innovation" - secondo i suoi teorici, Adam Ardivsson e Alex Giordano, che saranno presenti all'incontro - è un modo per creare valore attraverso l'agricoltura a beneficio di un'intera comunità e non solo di singoli produttori. 

L'esperienza di cui parlerò io è, in prima battuta, quella di un'aggregazione di Comuni che hanno deciso di valorizzare la loro agricoltura attraverso lo scambio di buone prassi, innovazioni, processi di miglioramento della qualità ambientale e salvaguardia delle tradizioni culturali di ogni realtà municipale.

In secondo luogo è un processo che genera innovazione: "Cuore della Puglia" ha già prodotto decine di incontri in Puglia, a Milano, a Roma, eccetera. E sta valorizzando tutto quel che di nuovo il territorio elabora su questi temi: dai "Meta", i "mercati della Terra e delle Arti" di Sammichele di Bari al "Parco degli Alberelli di Primitivo" di Acquaviva, dai progetti contro l'inquinamento nelle campagne di Sannicandro alla pasta "Gluten Friendly" realizzata da ricercatori universitari tra Corato e Foggia, dai "social network delle ricette intelligenti" come Oreegano, realizzato da un gruppo di studenti reduci da Harvard e da Amsterdam, alle applicazioni informatiche che consentono di "scovare" terreni incolti da riutilizzare realizzate da un gruppo di ragazzi di Rutigliano.

 Prossimamente "Cuore della Puglia" sarà a Padiglione Italia (14 giugno), a Toronto (dall'11 al 18 giugno), a Cascina Triulza (dal 7 al 13 luglio), a Santa Cesarea Terme (agosto) e in molti altri posti. Seguiteci, anche sul sito Internet "Cuore della Puglia" e su facebook

.

 

 

Nutrire la_conoscenza_per_nutrire_il_pianeta.1

Nutrire la_conoscenza_per_nutrire_il_pianeta.2

 

 

 Nutrire la_conoscenza_per_nutrire_il_pianeta.3

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI