Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

Sicurezza stradale e l’impegno del comune di Acquaviva delle Fonti

Atrio Palazzo_di_Citt

  

Il Comando della Polizia Municipale del comune di Acquaviva delle Fonti, in coerenza con l’impegno a promuovere sul territorio il tema della sicurezza stradale della cabina di regia sulla sicurezza stradale, promuove, nelle scuole di secondo grado, il progetto/laboratorio per la sicurezza stradale “Piccoli TES®”.

L’educazione alla sicurezza stradale deve mirare a sviluppare una conoscenza corretta alle norme ed una consapevolezza che ogni azione scorretta produce una reazione come danno per se e per gli altri.

Grazie alla collaborazione tra il Comune di Acquaviva delle Fonti, il Comando della locale Polizia Municipale e il gruppo “TES® - Tutor in Educazione Stradale” (promosso dal Moto Club Bari ASD e composto da Educatori Stradali della Federazione Motociclistica Italiana, Scorte Tecniche, Motociclisti Esperti, Educatori, Psicologi e Formatori) il progetto promuoverà laboratori di educazione e sicurezza stradale con modalità didattiche proattive; l’obiettivo è quello di educare e rendere partecipi non solo al processo di consapevolezza dei temi inerenti alla sicurezza stradale, ma stimolare la formazione di un’autonomia gestionale dei temi stessi, così da produrre un processo virtuoso che, oltre a lasciare ai ragazzi e all’istituto la possibilità di reiterare il processo educativo nei corsi successivi con gli stessi piccoli tutor formati, darà la possibilità agli studenti coinvolti di trasferire quanto appreso agli scolari delle elementari e medie.

La progettazione per la formazione dei “Piccoli TES®” usa strumenti pedagogici proattivi sin dalle fasi di coinvolgimento dei ragazzi. Ci saranno step sequenziali che partiranno il 21 aprile c.a. con l’incontro tra il Moto Club Bari ASD , Il Comando della Polizia Municipale del comune di Acquaviva delle Fonti e la Dirigenza Scolastica per meglio organizzare e programmare i tempi e le modalità di gestione all’interno dell’istituto, nel rispetto del programma scolastico.

L’avvio dei laboratorio è previsto a partire da settembre 2015.

Alla progettualità proposta ed offerta dal Comune a tutti gli Istituti di secondo grado ha aderito, per il prossimo anno scolastico, l’Istituto Colamonico, con cui partirà la fase pre-progettuale già da questo mese.

 

 

 

 

Il Moto Club Bari (www.motoclub-bari.it) viene fondato nel 1936, da motociclisti appassionati del connubio sport-moto, in un epoca in cui, non esistendo impianti fissi, si correva su strade e mulattiere aperte al traffico. Quarant'anni dopo, nel 1976, si affilia alla Federazione Motociclistica Italiana, diventando un'Associazione Sportiva Dilettantistica. Il Moto Club Bari ha contribuito allo sviluppo del motociclismo pugliese dando inizio, nel corso degli anni 80, con la sua effervescenza, a diverse manifestazioni che avvicinavano i motociclisti ad un uso sportivo e turistico del proprio mezzo. Nell’ultimo decennio il Moto Club Bari ha promosso attività motoristiche che hanno consentito ai motociclisti pugliesi di ri-scoprire la propria terra, ma che hanno anche attirato motociclisti da fuori regione. attività motoristiche che hanno consentito ai motociclisti pugliesi di ri-scoprire la propria terra, ma che hanno anche attirato motociclisti da fuori

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI