Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

Fai la tua segnalazione al Vigile di quartiere

Il comandante_della_PM_di_acquaviva_Magg._dott._Giovanni_Centrone

 

Partito il progetto sperimentale: due agenti per quartiere dal lunedì al sabato


Al via in città un nuovo progetto sperimentale che porterà nei prossimi mesi ben due unità della Polizia Municipale a presidiare alcuni punti cruciali al fine di promuovere il senso percepibile della legge e della presenza delle istituzioni sul territorio e fra la gente.

Apprendiamo che i “Vigili di quartiere” opereranno dal lunedì al sabato e il servizio andrà dalle 9.30 alle 12.30 circa. I Vigili, partendo da sei punti di riferimento individuati nelle Parrocchie e relative zone limitrofe, avranno il compito di raccogliere le segnalazioni dei cittadini e sanzionare eventuali divieti e obblighi non rispettati e ogni altra violazione e /o inefficienza riscontrata avendo cura di annotare su una apposita scheda quanto riscontrato per poi provvedere all’invio agli uffici competenti per la soluzione del problema.

Incuriositi abbiamo rivolto qualche domanda al Comandante della PM Magg. Giovanni Centrone che commentando questo provvedimento ci ha detto: “È intendimento di questa amministrazione Comunale dare maggiore evidenza ed efficacia alle funzioni sociali e a quelle di polizia attraverso il rafforzamento dell’attività preventiva con riguardo alla sfera relazionale e comunicativa.

Nei mesi scorsi l’Amministrazione Comunale ha incontrato le Parrocchie, queste si sono fatte promotrici di segnalazioni di situazioni dell’intero quartiere che tendono ad incancrenirsi e manifestato l’esigenza di garantire una maggiore presenza delle istituzioni attraverso la Polizia Municipale in quelle zone. Lo spirito del Vigile di quartiere non sarà quello di andare a punire il cittadino che sta in periferia ma quello di realizzare una sorta di ufficio decentrato mobile dove sarà potrà fare ogni tipo di segnalazione (es. la buca, o il cassonetto che non riesce a contenere i rifiuti, le strade mal spazzate, casa pericolante che necessita di ripristino). E’ evidente che se un posto per disabili è occupato inopportunamente sarà sanzionato.

Speriamo che questo progetto pilota possa funzionare è la prima volta che la facciamo in città, lo spirito deve essere quello di collaborare con il cittadino di periferia che per ragioni caratteriali o fisiche non viene al comando o non sa scrivere una lettera al Comune per fare delle segnalazioni.

E’ evidente che il progetto del controllo dei quartieri comporterà dei sacrifici nella zona centrale e in altri servizi, la coperta è corta se la tiri da un lato l’altro resta scoperto, vedremo come risponderà la cittadinanza se darà il frutto sperato. Considerato che il nostro Comune non presenta quartieri ben delineati ho pensato di dividere la città in sei zone corrispondenti alle barie Parrocchie e la loro territorialità dai quali partire  ed estendere i controlli.

Le zona individuate sono le seguenti: Cattedrale, piazza dei Martiri e vie del centro. San Domenico via De Gasperi e zone limitrofe, San Francesco e zone limitrofe, Santa Lucia via caduti di tutte le guerre e via Giorgio e zone limitrofe, Santa Maria Maggiore via Sannicandro e piazza Kennedy, Sacro Cuore e via Mons Laera e traverse. Intanto con il sindaco abbiamo deciso di mettere in atto questo progetto pilota per alcuni mesi”.


 Tratto da "La Voce del Paese" Anno VI n° 35 del 26 settenbre 2014]

Commenti  

 
#3 acquavivese 2014-10-03 07:14
I pochi segnali si sono visti con i nuovi vigili,ma poverini non possono fare tutto,voi non vi rendete conto cosa ci sta ad Acquaviva la piaga di Acquaviva e la sosta selvaggia in tutti i punti stiamo sempre alle solite(quello e amico del vigile,quello e parente del maresciallo etc. etc).non ho mai visto un paese dove il comandante dei vigili non indossa la divisa,dove il comandante dei vigili non è operativo dentro il paese.Caro sindaco la città si aspettava molto da te ma stai deludendo o meglio hai gia deluso.
 
 
#2 Cittadino bello 2014-10-02 17:56
Caro Carlucci di Acquaviva bellissima nonche sindaco di Acquaviva delle fonti tu in campagna elettorale hai detto di eleggere il libero cittadino come sindaco di quartiere. Fatto la legge trovato l'inganno. Ma i vigile cosa potrà fare? Se non i i cosidetti pettegolezzi?
 
 
#1 guido 2014-10-02 16:00
vorrei chiedere se si possono fare controlli anche via giuseppe verdi e via cassano vanno tutti in contro senso e specialmente al'altezza del n 11 lavano i balconi la piano terra e l'acqua e detersivo e altro finisce per strada grazie
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI