Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Talidomide, sentenza Corte d’Appello di Torino

genlocal

In tema di rivalutazione di indennizzo ex L.244/07 per i talidomidici, la Corte d’Appello di Torino, con sentenza del 25/07/2014, ha respinto il ricorso del Ministero della Salute avverso la sentenza di 1° grado del Tribunale ottenuta dagli avvocati Azzone e Leoncini dell’Associazione Consumatori Puglia.

La Corte d’Appello rileva che il Ministero si sofferma sulla interpretazione della normativa di settore per illustrare la tesi secondo cui la rivalutazione degli importi corrisposti non sia dovuta, in concreto, sull’indennità integrativa speciale in quanto l’indennizzo di cui alla legge 229/05 è già per espressa disposizione normativa “integralmente rivalutato” e cita all’uopo, ma a sproposito, la nota sentenza della Corte Costituzionale 293/11.

ll Ministero nulla dice in ordine alla concreta corresponsione della rivalutazione; mentre l’unica difesa atta a contrastare la motivazione del tribunale sarebbe stata quella di dimostrare l’effettivo avvenuto pagamento dell’intero importo rivendicato dagli appellati.
Il Ministero della Salute viene, così, condannato a corrispondere tutti gli arretrati maturati a titolo di rivalutazione dell’indennità integrativa speciale.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI