Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

La salviata apre la festa della Madonna di Costantinopoli

Madonna di_Costantinopoli_in_Cripta_.2

Con la tradizionale salviata si apre ufficialmente la festa patronale della Madonna di Costantinopoli, protettrice di Acquaviva delle Fonti.

Ecco il programma della giornata:

-martedì 2 settembre

 

celebrazione delle sante Messe alle ore: 7:00 –8:00 (in Cripta) – 9:00 – 10:00 (in Cripta) – 11:30 – 17.30 – 19:00

 

ore 10:00 e ore 18:00 in piazza Vittorio Emanuele II concerto bandistico della Grande Orchestra di Fiati città di Conversano “G.Ligonzo” diretta dal Maestro Angelo SCHIRINZI

 

ore 12: 30 sul sagrato della Cattedrale, al termine della messa delle 11:30, consegna delle chiavi della città alla Madonna da parte del Sindaco e, a seguire, in piazza Vittorio Emanuele II omaggio dei fedeli accompagnato dal lancio di bombe.

 

ore 19:00 in Piazza dei Martiri celebrazione della Santa Messa presieduta da S.E. Mons. Giovanni RICCHIUTI sarà trasmessa in diretta da Radio Futura sulla frequenza 98.500 MHz e in streaming audio sul sito Radio Futura

 

ore 20:00 processione dell’immagine della Madonna di Costantinopoli per le vie della Città.

 

PERCORSO:

Cattedrale – piazza – piazza Vittorio Emanuele II – via Roma – via Curzio – via Maselli Campagna – via Giovanni Scassi – San Domenico – via Alcide De Gasperi – piazza Garibaldi – via Abrusci – via S. Agostino – via Fontana – piazza Iacobellis – via Supriani – via Francesco Pepe – piazza dei Martiri – Cattedrale.


 

ore 24:00 circa in piazza Vittorio Emanuele

lancio della tradizionale mongolfiera (u pallòne) a cura della famiglia Dalò


 

A partire dalle ore 22.30 circa lo staff di Radio Futura sarà in diretta streaming AUDIO-VIDEO

 

per intrattenere il pubblico con un commento goliardico durante le fasi di preparazione al gonfiaggio del Pallone.


 

 

a seguire: fuochi pirotecnici GIOIESE FIREWORKS del Cav. Martino De Carlo di Gioia del Colle (BA) – MORENA FIREWORKS di Lanciano (CH).




manifesto-x-sito

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI