Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

Emergenza sangue al Miulli: il giovedì c'è la donazione serale

fratres logo

 

 

"Prima di partire per le vacanze … lascia un po’ di te dove c’è bisogno", è questo il motto che si legge sulla locandina dell'emergenza estiva della FRATRES!

Il Gruppo Donatori Sangue FRATRES di Acquaviva delle Fonti risponde all’appello dell’emergenza estiva lanciato nei giorni scorsi dal Centro Trasfusionale dell’Ospedale “F. Miulli”.

L’incalzare della stagione estiva sta vedendo crollare le scorte di sangue necessarie per far fronte ai casi di allarme che soprattutto in questi mesi tendono sempre ad aumentare

“C’è bisogno di sangue”- comunica il presidente della locale associazione, geom. Antonio Pugliese– Chiunque sia interessato a donare, può recarsi tutti i giorni dalle 8.00 alle 12.00 presso il Centro Trasfusionale dell’Ospedale Miulli di Acquaviva. Per fronteggiare l’emergenza estiva e venire incontro alle esigenze di quanti sono impossibilitati a donare la mattina il centro trasfusionale del Miulli ha ripristinato le donazioni serali. La Banca del Sangue sarà aperta in via straordinaria tutti i giovedì del mese di agosto a partire dal 31 luglio dalle 17.30 alle 20.30.

Donare il sangue – prosegue Pugliese- è un gesto semplice e gratuito, un’occasione di solidarietà da non perdere ma soprattutto un’opportunità per controllare attraverso la donazione del sangue il proprio stato di salute.

Per donare, basta essere in buono stato di salute e condurre un normale stile di vita, pesare più di 50 Kg ed avere un’età compresa tra i 18 e 65 anni.

Che aspetti? Partecipa anche tu alla raccolta e/o al passa-parola affinché si intensifichi la chiamata dei donatori per sconfiggere l’emergenza”.

Per ulteriori informazioni contattare: Gruppo Fratres Acquaviva delle Fonti sede sociale presso Biblioteca Comunale; Presidente: Antonio Pugliese cell. 3395849664, Amministratore: prof. Filippo Tribuzio: 3332958414; e-mail:    Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI