Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

Domani l'inaugurazione del Parco giochi di via vittime di via Fani

Parco giochi_via_Fani

10481419 543045225806291_4617527784476712233_n

 

L’Amministrazione Carlucci e la Fondazione Opere Laiche Palatine Pugliesi riapriranno domani, giovedì 26 giugno alle ore 18, il Parco Giochi in via Vittime di Via Fani nel giardino dell’ala Ovest dell’ex Ricovero di Mendicità “Umberto I”.

Ricordiamo che per riqualificare questo spazio verde chiuso dal 2005 e oggetto negli scorsi anni di atti di vandalismo le Opere Laiche Palatine proprietarie del Parco giochi hanno stanziato ben cinquanta mila euro. I lavori iniziati lo scorso 24 febbraio hanno visto impegnati come progettisti l’arch. Giovanni Fraccascia e l’ing. Antonio Bruno e l’impresa appaltatrice Edilres srl di Acquaviva.

“Il CdA delle Opere Laiche Palatine che rappresento - ha detto il dott. Michele Virgilio durante l’apertura del cantiere- ha accolto l’istanza presentata dai rappresentanti istituzionali di Acquaviva, ha deciso all’unanimità di intraprendere per un rapporto di fiducia la riqualificazione di questo spazio fino a ieri abbandonato. Oggi noi mettiamo a disposizione della collettività questo giardino che deve servire soprattutto ai bambini. Sindaco, lo affidiamo alla sensibilità di tutti, i cittadini lo considerino uno spazio loro. Sia conservato e tutelato per i bambini per insegnare loro il rispetto dell’ambiente e dei luoghi in cui si vive”.

“Il tema dell’infanzia- rispose in quella sede il sindaco Carlucci- è per noi un tema fondamentale per la qualità della vita di una comunità. Se non ci sono spazi dove i bambini possano giocare, significa che è un Paese brutto e incivile. Per questo abbiamo ritenuto prioritario il Parco giochi. Questa è la prima area, ci auguriamo di aprirne altre. Come diceva il dott. Virgilio abbiamo iniziato con spirito di grande collaborazione e cooperazione, di sinergia tra pubblico e privato sociale perché crediamo che per fare le cose concrete serva elasticità. Una volta ristrutturato il parco sarà gestito dal Comune in collaborazione col centro socio-educativo Granelli di senape. Questa zona può ritornare a vivere!”

Nell’intervento messo in atto, stando a quanto illustrato dai tecnici leggendo la tavola di progetto sono stati realizzati alcuni interventi a livello di impianti (illuminazione a led a risparmio energetico, irrigazione), lungo il contorno perimetrale panchine e cestini per la raccolta differenziata, vialetto in terra battuta, piazzola pavimentata con chianche all’ingresso, nuovi giochi piantumazione di arbusti, fontanina con acqua potabile.

 

 

Commenti  

 
#1 Sostenitore 2014-06-26 14:38
Al Sindaco un applauso da tutti i bambini. I bambini sono il nostro futuro.Era ora di aprire il parco giochi. In quel giardino tanti miei ricordi. Anche di amore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI