Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Nazionale: "Una Fratres unita per le sfide del futuro"

IMG-20140531-WA0006

 

Assemblea Nazionale dei Gruppi di Donatori di Sangue FRATRES

Il 14 giugno la giornata Mondiale del Donatore di Sangue: da Acquaviva a Papa Francesco

 

Si è svolta tra il 30-31 maggio e 1° giugno nelle Marche l’Assemblea Nazionale dei Gruppi di Donatori di Sangue FRATRES. Le cittadine di Montegiorgio, Colli del Tronto e Fermo hanno ospitato per l’occasione centinaia di persone provenienti da oltre 12 Regioni d’Italia (ben 282 aventi diritto di cui 87 Presidenti di Gruppo e 195 delegati), autorità pubbliche e associative socio-assistenziali. 

Venerdì pomeriggio, nell’elegante cornice del Teatro Comunale “Domenico Alaleona” di Montegiorgio (FM) terminati i saluti istituzionali, è stato presentato lo speciale annullo filatelico e la cartolina celebrativa dell’evento nella quale si omaggiano i quattro Gruppi Fratres operanti nelle Marche: Montegiorgio (FM) al suo 45° anniversario di fondazione, e gli altri tre nati, negli ultimi sei anni, Belmonte Piceno, Fermo e Montappone-Massafermana-M. V. Corrado.

È seguita poi la presentazione del nuovo sito www.fratres.org e dell’App Nazionale Fratres per Android, iPhone e Windows Phone ideata per consentire ai donatori ed alla popolazione in genere di individuare più facilmente la sede Fratres più vicina e le informazioni utili per recarsi a donare. Sabato sono stati illustrate invece le attività associative realizzate (con dati statistici)e quelle future (iniziative promozionali, formazione dei dirigenti, Giovani FRATRES), data lettura e approvati i bilancio consuntivo 2013 e preventivo 2014. Proposti durante i lavori punti dell’OdG aggiuntivi tra i quali: l’acquisto della nuova sede per il Consiglio Regionale della Toscana e la proposta di attuazione di un Fondo Nazionale relativo all’accreditamento delle Unità di Raccolta. Entrambe approvate con largo consenso dai partecipanti.

Il Presidente_Nazionale_FRATRES_Cardini

“Nel 2013 le donazioni di sangue ed emocomponenti FRATRES hanno superato le 143.000 unità ed i donatori iscritti sono aumentati quasi del 3,51% – ha dichiarato il Presidente Nazionale FRATRES Luigi Cardini– il che porterà ad incrementare le donazioni nel corso del corrente anno per poter sopperire al calo di donazioni degli ultimi due anni.

C’è ancora gran bisogno di coinvolgere la popolazione facendo comprendere come la donazione del sangue sia, oltre che un gesto necessario, anche un segno di responsabilità verso il prossimo. Ogni giorno infatti in Italia circa 1.800 pazienti hanno bisogno di trasfusioni, per un totale di quasi 9.800 unità di sangue. Il sangue ed i suoi componenti rappresentano infatti una risorsa indispensabile per la cura degli ammalati ed ognuno ha il dovere di contribuire affinché questo bene prezioso sia sempre disponibile in tutte le strutture sanitarie del Paese.

Anche la scelta di tenere l’Assemblea nella regione Marche non è stata affatto casuale: FRATRES infatti si sta adoperando per accrescere la propria presenza nelle regioni associativamente meno coperte affinché, con maggior capillarità, possa fare la sua parte per il raggiungimento dell’autosufficienza, regionale e nazionale, di sangue ed emocomponenti.”

“Una Fratres Unita Per Le Sfide Del Futuro”, questo è stato il titolo scelto per l’assemblea marchigiana, un impegno di tutti per rendere il nostro movimento unito in un momento di cambiamenti sostanziali nel Sistema Trasfusionale Italiano. E’ prioritario considerare il problema legato alla gestione delle raccolte di sangue associative nelle varie Regioni di presenza, in particolare in Campania, Puglia, Sicilia e Toscana. Diverse unità di raccolta fisse o mobili con la fine del 2014 non saranno più idonee perché non conformi nei requisiti minimi, quindi ci sono da attuare azioni che consentano di supplire a questo”.

L’Assemblea si è poi conclusa domenica a Fermo. I rappresentanti dei Gruppi Donatori di Sangue FRATRES con i rispettivi labari hanno raggiunto la Cattedrale “Santa Maria Assunta in Cielo” per partecipare alla Santa Messa officiata da S.E. Rev. Mons. Luigi Conti, Arcivescovo Metropolita di Fermo.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI