Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

Il 30 maggio la 6^ Marcia cittadina della legalità

marcia cittadina_legami_dilegalit

 

 

Il 2° Circolo Didattico “Collodi”, durante l’anno scolastico 2013/2014, ha portato avanti l’impegno, ormai pluriennale, di formare le giovani generazioni all’impegno personale a favore della legalità e della pace attraverso percorsi di educazione alla responsabilità ed alla solidarietà fortemente condivisi con le famiglie degli alunni che sono state costantemente coinvolte nel Progetto Annuale “Insieme per crescere: bambino-famiglia-scuola”.

Nel mese di maggio sono stati organizzati alcuni eventi per diffondere la cultura della legalità a livello cittadino, coinvolgendo non solo le famiglie, ma anche le Istituzioni, le altre comunità scolastiche, le Associazioni e tutti i cittadini di Acquaviva disposti a costruire insieme ai ragazzi quel tessuto sociale, fatto di legami di cura, empatia e reciproca responsabilità a partire dal quale dai quali ciascuno può trovare e realizzare la propria testimoniare ai ragazzi che non solo da soli a voler tutelare il bene comune della democrazia, ma che possono contare anche sulla generazione degli adulti.

La Marcia, giunta alla 6^ edizione, sarà formata da due cortei di alunni che, simultaneamente partiranno dai plessi di appartenenza (“Collodi” e “Moro”) accompagnati dai docenti e dalle loro famiglie, attraverseranno le vie del paese e si congiungeranno in P.zza Vittorio Emanuele II per raggiungere insieme P.zza Garibaldi e vivere un momento di ringraziamento e di gioia… con una piccola sorpresa finale!

Ogni Istituzione scolastica e Associazione potrà partecipare alla Marcia con il proprio stendardo e con striscioni ispirati al tema della Marcia. Sarà allestito presso l’Atrio del plesso “Moro” un PUNTO ACCOGLIENZA in cui potersi registrare e ritirare l’Attestato di Partecipazione

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                                     Prof.ssa Anna Maria Bosco

 

 marcia legalit

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI