Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

Allagamento di piazza Kennedy: le dichiarazioni del sindaco

 carlucci

 

Pubblichiamo di seguito la nota del sindaco Carlucci che a proposito della situazione di maltempo delle scorse ore scrive:

"Ringrazio la polizia municipale e i cittadini che ieri pomeriggio in piazza Kennedy si sono adoperati per rimuovere le foglie che hanno intasato i canali di scolo impedendo all'acqua di defluire nella fogna.

La forte pioggia di ieri pomeriggio e l'allagamento delle strade che ne è seguito hanno creato molta apprensione tra i residenti ma per fortuna non si ha notizia finora di danni ingenti a persone o cose. I rischi che ogni precipitazione abbondante provoca in città, e in particolare in quella zona, ci devono interrogare sulla fragilità idrogeologica della nostra città.

L'estramurale è stata interessata, in passato, dai lavori per la realizzazione della fogna bianca. Perché ciò non basti a scongiurare i pericoli è una domanda che ci stiamo ponendo in queste ore, così come dobbiamo valutare se sia il caso di prevedere un sistema più efficiente di pulizia delle caditoie e se sia il caso di individuare risorse economiche per ulteriori interventi.

Tutto questo senza cedere alla tentazione di innescare polemiche con chi ha amministrato in passato ma solo per capire come fare meglio oggi per prevenire ciò che può accadere domani.

Non è stata la cattiva manutenzione delle griglie la causa dell'allagamento di piazza Kennedy. Da una valutazione dei fatti con i tecnici è emerso che il problema è un altro: la scarsa capacità di portata delle condotte della fogna bianca, dovuta all'ampliamento del bacino di raccolta delle acque che si è esteso fino a via Bianco. Dal momento in cui è stata asfaltata questa zona, infatti, le acque non sono più drenate dal terreno ma defluiscono verso piazza Kennedy. All'epoca in cui si realizzarono le opere fognarie (primi anni Duemila) quelle strade non furono comprese nel calcolo della portata. Ora individueremo le risorse per uno studio idraulico del quartiere che ci consenta la progettazione di nuove opere per prevenire episodi ben più gravi di quello che si è verificato ieri”.

Commenti  

 
#1 Il plebeo 2014-05-29 11:21
Una periodica ed efficiente manutenzione ordinaria dei canali di scolo delle acque piovane e cioè della cosiddetta fogna bianca ridurrebbe notevolmente i disastri legati all'alluvione. Prevenzione significa provvedere in tempo perchè un qualcosa non accada e ciò vale sempre e dapertutto, in ogni tempo ed in ogni luogo, non solo in medicina. Le proteste dei cittadini sono legittime.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI