Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

Innovazione in Agricoltura ed Expo, una rete tra i Comuni

contadini 2.0__13_maggio_2014

 

 

Nasce il paniere dei porodotti

 

Un paniere di prodotti pugliesi e lucani che guarda al mondo e alle sue emergenze alimentari, lanciando ponti con l'Africa come stanno facendo Acquaviva e Sannicandro con il progetto "Una cipolla rossa per il continente nero" che coinvolge anche gli agricoltori dell'Uganda.

L'alleanza tra i comuni produttori delle eccellenze enogastronomiche è stata sancita oggi nell'incontro "Contadini 2.0-Stati generali dell'Innovazione nell'Agricoltura. Alla manifestazione hanno partecipato il Vice Ministro all'Interno Filippo Bubbico, impegnato nei programmi di recupero dei terreni confiscati alle mafie. E poi una sfilza di personalità che stanno promuovendo un nuovo approccio all'agricoltura. Dall'assessore regionale alle Politiche Giovanili, Guglielmo Minervini, all'assessore provinciale al Bilancio, Vito Giampetruzzi, dal presidente del Parco dell'Alta Murgia, Cesare Veronico, ai sindaci dei comuni che hanno costituito la rete "Il Cuore della Puglia per Expo": Alberobello, Sannicandro, Bitetto, Molfetta, Gioia del Colle, Cassano, Sammichele, Gravina, Toritto, e tanti altri.

Ma anche Matera, sempre più integrata con la Puglia.

Partner di questa nuova aggregazione virtuosa tra città sono lam, l'Università di Bari e il Gal Sud Est Barese: sia il direttore dell'Istituto Agronomico Mediterraneo, Cosimo Lacirignola, che il rettore Antonio Uricchio, hanno garantito il loro supporto alla nuova iniziativa, che coinvolge decine di giovani operatori agricoli che per tutta la giornata di ieri si sono alternati sul palco della sala Colafemmina per raccontare le loro testimonianze di "innovatori" che coniugano gli antichi saperi agricoli con le nuove tecnologie, i social media, il marketing, la ricerca.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI